HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsDomenico Lorusso: Spunta un nuovo testimone

Domenico Lorusso: Spunta un nuovo testimone

di

Novità per l’omicidio di Domenico Lorusso, il giovane ingegnere italiano che venne assassinato a Monaco di Baviera

A dare la notizia della nuova pista, è stato Markus Kraus, capo della polizia criminale bavarese: «C’è un nuovo testimone che è comparso solo poco tempo fa. Ci ha fornito l’indicazione che l’assassino indossava un cappotto nero lungo fino alle caviglie». Kraus si era rivolto al programma televisivo “Chi l’ha visto?” e rivolgendosi al pubblico aveva detto: «Qualsiasi informazione, dettaglio osservato quella sera, anche quello che può sembrare del tutto ininfluente, per noi è importantissimo. Noi componiamo un puzzle anche con i minimi dettagli. Solo così ricaviamo un quadro sempre più completo. Per questo chiediamo a chiunque sia passato da queste parti quella sera e abbia notato qualcosa, di farsi vivo, di contattarci». 

Da alcune nuove testimonianze si è potuto tracciare un profilo psicologico dell’assassino che sembra trattarsi di una persona affetta da disturbi psichici.

Domenico Lorusso è morto a causa di una coltellata al cuore data da un passante che aveva  sputato contro la sua fidanzata, il ragazzo allora si era girato per chiedere spiegazioni ma quello sconosciuto si è rivelato essere un assassino.

Il delitto è avvenuto vicino al lungofiume dell’Isar, ma del killer, subito scappato dopo il fatto in modo tranquillo così da non destare alcun allarme, si sono sapute solo poche informazioni rilasciate dalla ragazza di Domenico Lorusso.

domenico lorussoL’omicida aveva capelli corti e scuri, era alto al forse un metro e settantacinque centimetri e aveva una borsa a tracolla.

Domenico Lorusso quella sera di maggio del 2013, ha perso la vita senza motivo, e risulta ancora molto difficile individuare il killer appunto perchè i due non avevano mai avuto alcun rapporto.

L’unico indizio è sempre stata la traccia di Dna della saliva dell’assassino, recuperata dallo sputo rivolto alla fidanzata di Lorusso.

 

 

Lascia un commento

Back to Top