HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsDorotea De Pippo fermata per l’omicidio di Caselle

Dorotea De Pippo fermata per l’omicidio di Caselle

di

Dorotea De Pippo, la 52enne ex colf della famiglia di Caselle ritrovata massacrata, è finita in carcere

Dopo il sopralluogo del Ris, era apparsa fin dal primo istante fredda, distaccata e con un’aria troppo da furba, i vicini di casa la descrivevano come una persona che parlava sempre troppo e metteva zizzania, era prepotente e scaltra.”

A differenza di Giorgio Palmieri, reo confesso dell’omicidio, Dorotea De Pippo continua a negare tutto riguardo il delitto: “Io non c’entro nulla, e quello lì non lo vedo da quando ci siamo lasciati, il primo di gennaio”.

Contro di lei però, ci sarebbero numerose prove, come la testimonianza dell’ex confidente, varie telefonate avvenute poco prima del delitto tra lei, Palmieri e la padrona di casa, una delle vittime, che aveva deciso di licenziarla per aver rubato una collanina.

Dorotea dopo il delitto diceva di Palmieri: “Come si fa a difenderlo? Per quello che ha fatto, spero solo che muoia in galera. Non so che dirle, io sono arrabbiata e sconvolta. Ha distrutto due famiglie, anche la nostra. Mia figlia sta malissimo, quasi non riesce a parlare. E pure io sono due giorni che non riesco a mangiare e dormire”.

Dorotea De Pippo

Dorotea De Pippo lavorava dagli Allione da più di 4 anni e continua a dichiarare: “I soldi? Certo, era un periodo difficile. Avevamo avuto problemi economici e per pagare i debiti avevamo chiesto un prestito al signor Allione.” Però avevamo cominciato a restituirlo”. Dopo il massacro però, la ex colf è stata tradita dai bancomat che portato via da quella stessa casa in cui è avvenuta la strage, utilizzandoli poco dopo.

Forse che i due si fossero separati era tutta una messa in scena, messa in atto di proposito per l’omicidio della famiglia Allione.

Gli inquirenti hanno tantissimi dubbi a riguardo, saranno solo le indagini e gli interrogatori a portare alla luce la verità.

Lascia un commento

Back to Top