HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsDuplice omicidio di San Prospero: Gabriela Altamirano era l’obiettivo del killer?

Duplice omicidio di San Prospero: Gabriela Altamirano era l’obiettivo del killer?

di

Gabriela Altamirano è stata uccisa con ferocia. Secondo gli inquirenti era proprio la 45enne argentina l’obiettivo del killer. Ci sarebbe un sospettato con cui la donna, madre di due figli, aveva una relazione.

Foto: Gazzetta di Parma

L’assassino di Luca Manici e Gabriela Altamirano si è accanito sulla donna. Sono questi i risultati dell’autopsia che fanno pensare agli inquirenti che fosse proprio lei l’obiettivo. La 45enne argentina è stata uccisa nel club Angelica Vip di San Prospero, insieme al proprietario, il travestito Kelly. Purtroppo si dovranno attendere molti mesi prima di conoscere i risultati completi, ma queste prime informazioni sono state fondamentali per seguire una pista. Come riporta la Gazzetta di Reggio vi sarebbe un sospettato. Si tratta dell’ex fidanzato di Gabriela Altamirano.

«So di essere il sospettato numero uno, ma io l’amavo più della mia vita», ha detto Samuele Turco, ascoltato più volte in questi giorni. È stato lui a dare l’allarme dopo che non aveva più notizie di Gabriela Altamirano da qualche giorno. Per il momento non è stato emesso alcun provvedimento nei suoi confronti ma è un uomo sotto tensione che non riesce a darsi pace e che ha negato ogni coinvolgimento nella vicenda. Pare che la coppia frequentasse i locali per scambisti della provincia, erano spinti da ragioni economiche ma Gabriela aveva detto che non sarebbe più tornata all’Angelica Club.

Nella vita di Gabriela Altamirano da qualche tempo c’era una nuova persona, un ventenne. Pare che il ragazzo arrivasse in taxi al casale e vi restasse molti giorni. Poteva accedere al privè in uso solo a Luca Manici e invitava altre persone ai festini a luci rosse. Kelly aveva diversi nemici e l’ex fidanzato della 45enne teme che la donna si sia trovata nel posto sbagliato al momento sbagliato. L’ultimo accesso a Whatsapp di Luca Manici è stato fatto alle 2.45 del 26 dicembre, i corpi sono stati scoperti la sera del giorno successivo. Gabriela aveva addosso solo un vestito, è stata soffocata e accoltellata, Kelly invece è stato trovato in un punto diverso del casale e questo fa pensare che l’assassino non era da solo. In procura continua ad esserci un viavai di testimoni, e si teme che il caso con il passare dei giorni possa giungere ad un punto morto.

Lascia un commento

Back to Top