HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
ScomparsiUltimissimeElena Ceste, il marito indagato per omicidio volontario

Elena Ceste, il marito indagato per omicidio volontario

di

Elena CesteElena Ceste è stata trovata morta dopo 9 mesi di estenuanti ricerche in un canale di scolo a 800 metri casa che condivideva con la famiglia. Il marito, Michele Buoniconti, vigile del fuoco di 44 anni, è stato iscritto nel registro degli indagati

Michele Buoniconti è stato accusato di omicidio volontario, nell’atto giudiziario invece, non sarebbe stato contestato l’occultamento di cadavere. All’uomo è stato consegnato un avviso di garanzia che gli permetterà di nominare un proprio consulente di difesa.

Il 44enne era stato sentito numerose volte solo come testimone anche se alcuni suoi racconti non avevano mai convinto gli investigatori. Molti infatti, sono i particolari che non coinciderebbero con quelli testimoniati dai vicini che furono gli ultimi a vedere Elena Ceste il 24 gennaio scorso.

Dopo che il cadavere della donna è stato trovato, Buoniconti si è blindato in casa dicendo agli amici che tutta la situazione diventava sempre più difficile da affrontare per poi dichiarare: “È strano, in quel posto l’avevo cercata anche io”.

In questi mesi di ricerche gli inquirenti hanno scavato nella vita privata di Elena Ceste ed era emerso il profilo di una donna devota al ruolo di madre che però nascondeva una seconda vita fatta di contatti e relazioni con altri tre uomini che sono stati precedentemente interrogati ed identificati.

La sera del 23 gennaio 2014 Elena e Michele avevano litigato, lui aveva letto i messaggi che la donna aveva scritto ad un altro uomo. E’ per questo motivo che il vigile del fuoco avrebbe deciso di uccidere la moglie?

Eppure i familiari della casalinga non hanno dubbi su Buoniconti:Aspettiamo la fine delle indagini, per noi per ora non è un omicidio, siamo qui, con Michele, tutti uniti”.

Per conoscere le cause della morte della donna bisognerà attendere gli esiti degli esami autopici. L’autopsia verrà eseguita lunedì mattina dal medico legale Franco Romanazzi.

Lascia un commento

Back to Top