HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Misteri ItalianiElena Ceste, cosa nasconde il marito?

Elena Ceste, cosa nasconde il marito?

di

La donna è sparita ormai da otto mesi e ora emerge come l’uomo abbia convinto due dei figli a mentire sui loro rapporti e su cosa era successo quella mattina. E c’è il mistero dei vestiti

elena ceste vestitiDi Elena Ceste non ci sono tracce dal 24 gennaio scorso, giorno nel quale scomparve dalla sua cada di Costigliole d’Asti senza lasciare traccia,. Secondo il settimanale ‘Giallo’ però ombre lunghe si addenserebbero sul marito Miche che avrebbe costretto un paio di figli a mentire.

L’uomo avrebbe intimato loro di mentire sui loro rapporti, confermando che lui e la moglie non litigavano mai e che quella mattina avevano fatto colazione insieme. Un dialogo che sarebbe stato intercettato dagli investigatori che seguono il caso grazie ad alcune cimici messe nell’auto dell’uomo e nella casa.

Michele aveva raccontato che Elena era scomparsa subito dopo aver accompagnato i figli a scuola, tanto che alle 8.30 del mattino di lei non c’erano più tracce e dalla sua uscita erano passati solo venti minuti. Ma c’è il mistero su quei vestiti rinvenuti nel giardino della villetta, gli stessi che la donna indossava quella mattina e che inspiegabilmente avrebbe lasciato in giro all’aperto prima di cambiarsi.

Una vicina ha detto di averla vista con un paio di jeans e una maglia grigia scollata, mentre il marito ha dato un’altra versione: “I vestiti che mi ha descritto la vicina non erano gli stessi che mia moglie indossava l’ultima volta che l’ho vista”. Ma quegli abiti ritrovati in giardino e che avrebbero dovuto essere umidi (aveva nevicato da poco) oltre che sporchi, in realtà si presentavano puliti e freschi di bucato. E allora cosa ha consegnato Michele agli investigatori?

Infine sembra che Elena si confidasse spesso con un suo amico su Facebook e che passasse molto tempo in rete in cerca di una soluzione per scappare alla ricerca di quella felicità che sembrava aver perso da tempo. Ma per ora non esistono riscontro oggettivi per arrivare a ritrovarla

Lascia un commento

Back to Top