HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
FemminicidioFemminicidio Fiorenza De Luca: Beniamino Ligorio condannato all’ergastolo

Femminicidio Fiorenza De Luca: Beniamino Ligorio condannato all’ergastolo

di

Dovrebbero esserci molte più notizie come questa, magari è un caso che questa sia arrivata proprio nella giornata in cui si parla della violenza sulle donne, ma una cosa è certa, con la condanna all’ergastolo di Beniamino Ligorio, Fiorenza De Luca ha avuto giustizia.

fiorenza de luca_beniamino ligorioLa corte d’Assise di Taranto ha emesso nella giornata di ieri una sentenza di condanna all’ergastolo per Beniamino Ligorio, il 34enne di Villa Castelli colpevole di aver ucciso la sua compagna Fiorenza De Luca di 28 anni, in attesa di un bambino. Il femminicidio è avvenuto a giugno dello scorso anno in un appartamento di Grottaglie dove viveva la coppia. Fiorenza De Luca venne raggiunta alla testa da un colpo di pistola, morendo sul colpo. Beniamino provò a giustificarsi dicendo che si trattava di un gioco finito male, ma la versione non convinse gli inquirenti, infatti dalla ricostruzione emerse un’altra verità. Ligorio inoltre chiamò subito il 118 dicendo: «Venite, ho ucciso mia moglie». L’arma con cui è stata uccisa Fiorenza De Luca era una pistola a salve, che Ligorio aveva modificato per usarla come un’arma vera e propria.

Solo durante l’autopsia si scoprì che Fiorenza De Luca aspettava un bambino e secondo l’accusa l’uomo ne era a conoscenza, all’interno dell’abitazione della coppia infatti sono stati trovati i referti delle analisi che aveva fatto da poco la donna. Tra Fiorenza De Luca e Beniamino le cose non andavano bene da qualche tempo, la donna era diventata gelosa, forse a causa di alcuni atteggiamenti strani del marito. Su un muro nei pressi dell’abitazione dei coniugi venne trovata una dedica a Beniamino, scritta con una bomboletta spray proprio il giorno in Fiorenza è stata uccisa, ma il nome dell’autrice non era il suo.

Fonte: Quotidiano di Puglia

Lascia un commento

Back to Top