HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
FemminicidioPescina, femminicidio: La figlia aveva subito violenze

Pescina, femminicidio: La figlia aveva subito violenze

di

Escono particolari inquietanti dalla storia del femminicidio avvenuto l’altra notte a Pescina.

E’ stato convalidato l’arresto di Veli Selmanaj, il 46 enne kosovaro che la scorsa notte ha ucciso all’esterno di un supermercato la moglie Fatime e sua figlia Senade di 21 anni a Pescina.

L’uomo, arrestato poco dopo dai carabinieri nei pressi di un bar è rinchiuso nel carcere di Avezzano dove pesano su di lui le accuse di duplice omicidio con le aggravanti della premeditazione, del vincolo discendente con la figlia, oltre al porto e alla detenzione abusiva di arma da fuoco.

Ma il giorno dopo l’accaduto escono fuori particolari inquietanti da questa storia di femminicidio: l’uomo ha sulle spalle una denuncia passata di una presunta violenza sessuale nei confronti di 2 delle sue figlie, tra cui anche Senade che ha ucciso.

pescinaEd è proprio per questo motivo che Veli Selmanaj sarebbe stato allontanato dalla famiglia e visto chiedersi il divorzio dalla moglie. Nel momento che l’uomo era stato praticamente cacciato di casa, ha vissuto per un periodo in Germania sino a ieri quando secondo gli inquirenti si sarebbe recato a Pescina, in Abruzzo per risolvere questioni legate al divorzio.

Qui raggiunto l’esterno del supermercato ha atteso le due donne e cercato di parlare con loro. Alla risposta della figlia di allontanarsi in quanto la famiglia non voleva più vederlo, l’uomo avrebbe tirato fuori una pistola di fabbricazione tedesca calibro 9 e fatto fuoco. Dai risultati dell’autopsia eseguita da medico legale Paolo Agnifili è emerso che l’ex moglie è stata raggiunta da un solo colpo al torace mentre la ragazza è stata dapprima ferita con 2 colpi di pistola, per poi essere finita con un colpo alla nuca dopo che si era rialzata e tentato la fuga dalla furia omicida di suo padre.

Il motivo di tale gesto resta da ricercare nello stato d’animo dell’uomo che non accettava l’allontanamento dalla famiglia. Infatti Veli Selmanaj si era sempre dichiarato estraneo alla vicenda.

Per approfondimenti:

http://www.delitti.net/femminicidio-altro-caso-abruzzo/

 

 

 

Lascia un commento

Back to Top