HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsForcella, ucciso il giovane boss Emanuele Sibillo

Forcella, ucciso il giovane boss Emanuele Sibillo

di

Emanuele Sibillo, giovane capo clan di Forcella, è stato ucciso con un colpo alla schiena. Gli esperti stanno indagando per far luce su questo misterioso agguato

Emanuele SibilloL’omicidio di Emanuele Sibillo, non ancora 20enne, è avvenuto nelle ultime ore nella zona di Forcella, precisamente in via Oronzio Costa. Un killer, non è ancora chiaro se professionista o meno, ha sparato un colpo puntato alla schiena che ha immediatamente ucciso il giovane. Sul luogo del delitto sarebbero stati ritrovati inoltre diversi bossoli, circa 13, che sarebbero stati sparati da ben tre pistole differenti.

Per il momento l’omicidio di Emanuele Sibillo resta avvolto nel mistero. Agli inquirenti non è ancora chiara nè la dinamica del delitto nè l’identità degli autori. Secondo quanto comunicato dal Corriere del Mezzogiorno, quel che è certo è che il giovane era il più importante esponente del clan Sibillo alleato ai “Nuovi Giuliano” il quale pretende di conquistare il quartiere di Forcella scontrandosi contro il gruppo dei Mazzarella.

Solo il 9 giugno scorso la squadra mobile ha arrestato diversi giovani appartenenti alla “paranza dei bambini”. A quel blitz però Emanuele Sibillo e il fratello, ancora latitante, erano riusciti a fuggire ma purtroppo Emanuele è stato trovato dai suoi nemici che lo hanno ucciso senza alcuna pietà.

Tutti a Forcella ora temono che nel rione possano scoppiare diversi scontri che potrebbero portare conseguenze sanguinose. Per ora però gli esperti potrebbero essere impegnati a far luce sull’omicidio di Emanuele Sibillo. Le indagini, che sono coordinate dai sostituti Francesco De Falco, Henry John Woodcock, Fausto Lamparelli e Francesco Rizzo, continueranno fino a che il giallo non verrà risolto.

Inoltre, tra ipotesi degli esperti non è esclusa una vendetta del clan Mazzarella o di altri clan ancora non identificati che avrebbero voluto eliminare per sempre il giovane boss che creava troppi problemi agli altri gruppi criminali.

Lascia un commento

Back to Top