HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaFrancesco Boari: nove anni fa uccise la madre a sprangate, oggi eredita i suoi beni

Francesco Boari: nove anni fa uccise la madre a sprangate, oggi eredita i suoi beni

di

L’omicidio risale a ben nove anni fa, e fu consumato a Miradolo, un piccolo centro del pavese, subito dopo il Capodanno del 2007,  Francesco Boari massacrò l’anziana madre a sprangate.

delitti.netLe indagini si orientarono subito verso il movente economico nel contesto familiare; infatti Giuseppina Brasacchio, invalida 73enne che viveva con Boari,  il figlio all’epoca trentenne, molte volte aveva dato all’uomo del denaro, ma quella sera tragica e fatale, la donna stanca delle richieste del figlio disoccupato disse di no, scatenando una reazione bestiale nell’assassino che uccise la madre con una spranga di ferro, senza nessuna pietà. Poi venne accertato che quella notte era in preda a un disagio psichico.

Dopo la morte della donna e nonostante fosse palese che a ucciderla era stato il figlio;  questi fu prosciolto perchè al momento del fatto era stato riconosciuto incapace di intendere e di volere; per questa sentenza favorevole oggi Boari ha potuto ereditare tutti i beni della madre, per via dell’infermità mentale ha potuto rimanere in possesso del diritto civile all’eredità, come prevede la legge.

L’uomo oggi vive in una comunità di Pavia, ma di fatto è libero, in passato è stato anche diversi anni nell’ospedale psichiatrico di Reggio Emilia, dove è stato sottoposto a cure e a un programma di recupero.  Con il tempo gli esperti hanno escluso la pericolosità sociale di Boari.

Francesco Boari era operaio in un’azienda locale, in seguito alla perdita del lavoro era caduto in una forte depressione, poi sfociata nell’omicidio della madre, prima però l’uomo non aveva mai manifestato tendenze violente o pericolose. Oggi a distanza di anni i beni di famiglia non passano però direttamente nelle mani di Boari; sono affidati a un tutore legale, l’avvocato Antonio Savio, che ha l’incarico di gestire il patrimonio, che oltre alla villa comprende anche vari titoli bancari; eredità che in totale tra beni mobili e immobili ammonta a circa 350mila euro.

Lascia un commento

Back to Top