HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsGabriella Zelli Listanti: omicidio senza colpevoli, il caso potrebbe essere archiviato

Gabriella Zelli Listanti: omicidio senza colpevoli, il caso potrebbe essere archiviato

di

Gabriella Zelli Listanti, vedova e madre di due figli, venne uccisa a gennaio del 2015. Una o due persone si erano introdotte nella sua casa e l’avevano messa a soqquadro nel tentativo di reperire soldi e gioielli. Il caso potrebbe essere archiviato in quanto non sono stati ancora individuati i responsabili.

Gabriella Zelli ListantiGabriella Zelli Listanti era madre di due figli. La donna rimasta sola dopo la morte del marito è stata uccisa il 13 gennaio 2015, poco dopo il suo rientro a casa. Gabriella non poteva immaginare che una o due persone si erano intrufolate nella sua abitazione e avevano rovistato tra i suoi oggetti più cari a caccia di soldi e gioielli. Quando ha sorpreso i ladri, è stata colpita all’addome con un colpo di fucile. Purtroppo è deceduta dopo 15 minuti di agonia, a causa delle lesioni interne. Ad oggi, per il delitto di Gabriella Zelli Listanti non è stato ancora trovato il colpevole e, come ha detto il legale che assiste i figli, c’è anche il rischio che si possa procedere con l’archiviazione.

L’avvocato Marta Giansanti, in un’intervista a Terni in Rete ha parlato della richiesta formulata dal pm dopo che le indagini non hanno portato a raccogliere elementi idonei per sostenere l’accusa in giudizio. La donna ha aggiunto che invece le prove ci sono ed è pronta a ricorrere in Cassazione perché l’omicidio di Gabriella Zelli Listanti non può restare impunito.

Un mese dopo il delitto di Gabriella Zelli Listanti la polizia arrestò 10 persone, tra cui pare che ci fossero anche gli assassini della vedova. Poche settimane dopo l’operazione però i fermati furono rimessi in libertà. Quattro di loro, durante il periodo di detenzione, vennero intercettati e, nei messaggi che si sono scambiati, vi erano dei riferimenti all’omicidio di Gabriella Zelli Listanti. L’avvocato Giansanti reputa il contenuto di questi messaggi inequivocabili, per esempio uno di loro diceva “non parlare della vecchia” e ancora “il fucile da caccia e nel campo”.

Lascia un commento

Back to Top