HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsScomparsiGaia Caffiero, trovata morta la 18enne scomparsa a Torre Boldone

Gaia Caffiero, trovata morta la 18enne scomparsa a Torre Boldone

di

gaia caffieroGaia Caffiero era scomparsa da casa giovedì pomeriggio, precisamente il 10 aprile 2014 a Torre Boldone. Purtroppo le ricerche della 18enne si sono concluse nei peggiore dei modi

Gaia Caffiero è stata trovata senza vita nei pressi di un torrente di Botta di Sedrina. Prima di trovare il cadavere della giovane ragazza, era stata ritrovata la sua Vespa azzurra parcheggiata in una strada vicina al luogo del decesso. A lanciare l’allarme è stato il proprietario di un’abitazione che ha immediatamente chiamato il 112.

Poco dopo l’amara scoperta, il corpo senza vita di Gaia Caffiero è stato recuperato dai vigili del fuoco per poi essere depositato nella camere mortuaria dove nei prossimi giorni verrà probabilmente eseguita l’autopsia.

Gaia era scappata di casa senza dare alcuna spiegazione alla mamma Patrizia che lo stesso giorno della scomparsa aveva sporto denuncia ai carabinieri. Disperata quest’ultima aveva detto: “Ha problemi di salute e non ha con sè neppure le sue medicine, oltre a non avere denaro”.

A casa di Gaia Caffiero è stato però trovato un bigliettino in cui la stessa ragazza aveva confermato la volontà di togliersi la vita. Non è chiaro il motivo e carabinieri stanno dunque cercando di capire cosa abbia spinto la ragazza ad allontanarsi dalla propria abitazione e al momento stanno ascoltano i suoi compagni di classe.

Per ritrovare Gaia Caffiero e diffondere più velocemente possibile la notizia della scomparsa, i conoscenti avevano lanciato vari appelli anche su Facebook allegandoli con una sua foto: “Sappiamo solo che ha un giubbettino leggero beige di Liu Jo e dovrebbe avere delle scarpe rosse. È uscita con la vespa 50 azzurra targata X3SRPK. È senza documenti, senza soldi e senza cellulare. Vi chiediamo di condividere questo messaggio e aiutarci a spargere la voce; se la vedete vi preghiamo di avvisarci subito al 347-7457080, o di chimare i Carabinieri al 112, oppure la polizia locale al 340-4508161, o ancora il sindaco al 348-527738”.

Le indagini per questo inaspettato suicidio di una ragazza sempre allegra, tranquilla e innamorata del suo cagnolino continuano.

Lascia un commento

Back to Top