HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsGermania casa degli orrori: sevizie, torture e morte, il numero delle vittime sale

Germania casa degli orrori: sevizie, torture e morte, il numero delle vittime sale

di

Hoexter è un piccolo centro della Germania ovest salito agli onori della cronaca in questi giorni per i fatti accaduti in quella che ormai è nota come “La casa degli orrori”. I fautori di sevizie, torture e uccisioni che avvenivano tra quelle mura sono una coppia di sadici:  Wilfried W. e l’ex moglie Angelika B.

Höxter casa degli orrori delitti.netI due, che avevano divorziato, hanno continuato a vivere nella stessa casa, uniti dall’orrore dei terribili segreti che custodivano, accomunati dall’insana passione per strani e violenti giochi sessuali e per il gusto sadico di fare del male a donne innocenti che attiravano in quell’inferno attraverso annunci di lavoro, con la scusa di assumerle  come collaboratrici familiari, o altro.

Le vittime accertate per ora sono solo due ma gli inquirenti sospettano che siano molte di più; la coppia di assassini dopo aver intrappolato le vittime in quella casa, le sottoponeva ad abusi, percosse, e torture di ogni tipo, le donne venivano legate o incatenate, ai termosifoni o chiuse in una cella frigorifera. Le vittime venivano picchiate violentemente, prese a calci, ferite con oggetti o armi da taglio, spesso venivano lasciate con arti fratturati o ferite per giorni.

La prima donna che è finita nella trappola della coppia diabolica dopo lunghe sofferenze è stata uccisa, e il suo corpo è stato congelato, in seguito i due sadici lo hanno fatto a pezzi e lo hanno bruciato nel camino di casa.  Il capo della sezione omicidi, Ralf Oestermann ha dichiarato che la casa degli orrori è stata setacciata centimetro per centimetro alla ricerca di prove in merito a quali e quanti omicidi vi siano stati commessi.

La terribile vicenda è venuta a galla grazie a un problema meccanico:  i due  sono stati scoperti durante il viaggio intrapreso per trasportare lontano la loro seconda vittima, la macchina  ha avuto un guasto, e la sosta è stata fatale per i due assassini.

Fonte foto: ilgiornale.it

Lascia un commento

Back to Top