HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsGermania: un novantenne, ex SS di Auschwitz accusato di 300mila omicidi

Germania: un novantenne, ex SS di Auschwitz accusato di 300mila omicidi

di

Era stato un SS all’interno del campo di concentramento di Auschwitz, a novantanni è accusato di essere stato complice di 300mila omicidi

AuschwitzLa procura di Hannover ha formalmente accusato un uomo che durante la seconda guerra mondiale faceva parte del temibile gruppo delle SS all’interno del campo di concentramento di Auschwitz nel periodo che va dal maggio al luglio del 1944.
Per l’accusa è complice di almeno 300mila casi di omicidio.
I magistrati che hanno formulato l’accusa hanno ricavato questo numero enorme su una stima delle morti avvenute nelle camere a gas tra il 16 maggio e l’11 luglio del 1944 ad Auschwitz.
Circa 500mila persone infatti entrarono nel campo di sterminio a bordo di 137 treni provenienti dalla vicina Ungheria in quell’arco temporale. Questa accusa ha del clamoroso nella giurisdizione tedesca, non tanto per l’età dell’imputato, circa 90 anni, ma perchè per oltre 50 anni i tribunali della Germania potevano accussare solo persone verso le quali vi erano delle prove inattaccabili.
Il precedente è la condatta del nazista John Demjanjuk che nel 2011 ebbe 5 anni di carcere dal tribunale di Monaco di Baviera per la complicità in 28mila omicidi. Fu dimostrato che John Demjanjuk faceva la guardia nel campo di Sobibor e quindi era complice, seppure contro di lui non ci fossero prove e testimonianze dirette.

La procura di Hannover ha cosi motivato il procedimento giudiziario : “l’ex ss avrebbe aiutato, nel periodo che va da maggio al luglio 1944 nel campo di concentramento di Auschwitz, a far sparire i bagagli e gli effetti personali dei deportati che venivano portati nelle camere a gas al fine di distruggere ogni traccia dello sterminio prima dell’arrivo dei successivi treni. Gli imputati erano a conoscenza che i detenuti, per lo più ebrei, venivano uccisi immediatamente al loro arrivo ad Auschwitz quando non venivano selezionati per lavorare”.

Ora il tribunale di Luneburg dovrà decidere se avviare il processo oppure archiviare il procedimento. ma visto il precedente di Monaco si ritiene che verrà istruito il processo.

Lascia un commento

Back to Top