HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsGiacomo Nicolai, studente in Erasmus morto accoltellato: per la polizia è suicidio

Giacomo Nicolai, studente in Erasmus morto accoltellato: per la polizia è suicidio

di

Giacomo Nicolai è lo studente 24enne morto a Valencia dove era in Erasmus. A trovarlo privo di vita nel suo letto con un coltello piantato nel petto sono stati i suoi coinquilini: per la Polizia locale si tratta di un suicidio

Nessuno avrebbe ucciso Giacomo Nicolai che, secondo le autorità spagnole, si sarebbe ucciso puntandosi al cuore un coltello. Nell’abitazione in cui era andato a vivere da poco, non ci sarebbero segni di effrazione, cosa che avrebbe convinto gli inquirenti di scartare l’ipotesi di omicidio.

La morte, nonostante sia stata violenta, sarebbe stata causata proprio dallo studente: “Fin da subito è sembrato trattarsi di un caso di morte violenta e l’autopsia ha effettivamente confermato quest’ipotesi: una morte violenta di natura suicida senza intervento di terze persone”, ha dichiarato un portavoce della polizia di Valencia.

Il 24enne si sarebbe inflitto da solo “tre colpi con un coltello, l’ultimo dei quali sarebbe stato quello letale. Nessuna persona sospettata, dunque: si tratta di un suicidio“.

Ma perchè Giacomo avrebbe dovuto togliersi la vita? Per i familiari il suicidio sembrerebbe essere assurdo. Il 24enne era un ragazzo allegro, innamorato della politica, pieno di vita e di sogni. Cosa gli è successo?

A non credere al suicidio è anche il sindaco di Fermo, città d’origine del giovane: “Noi non sappiamo veramente quello che può accadere nella mente di un giovane nel mondo di oggi, dominato dai social media e fatto spesso di fragilità e di solitudine. Tuttavia, all’ipotesi suicidio né gli amici di Giacomo né la comunità locale ci credono”.

Da: Repubblica.it e Agi.it

Lascia un commento

Back to Top