HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
ScomparsiGiallo a Salice Salentino (Le): scomparso Osama un 14enne marocchino

Giallo a Salice Salentino (Le): scomparso Osama un 14enne marocchino

di

Sono ore d’angoscia quelle che sta vivendo la famiglia di Osama, il 14enne di origine marocchina scomparso da Salice Salentino nel leccese, lo scorso mercoledì. L’ultima volta che è stato visto il ragazzo era nei pressi della stazione ferroviaria di Lecce.

osamaÉ giallo a Salice Salentino, in provincia di Lecce, dove non si hanno più notizie di Osama, un ragazzo di 14 anni di origine marocchina. Il padre, un commerciante che si è stabilito in Italia da 20 anni, è disperato e ha lanciato un appello durante una conferenza stampa. L’ultima volta che Osama è stato visto era alla stazione di Lecce. Indossava un jeans e una maglietta nera. Sulle spalle portava il suo zainetto. In un primo momento si era diffusa la notizia che Osama avesse lasciato l’Italia per arruolarsi in un gruppo terroristico, ma l’Imam di Lecce, Marroufi Saifeddine, ha escluso questa possibilità anche se la sua scomparsa continua a destare molti sospetti. Osama è un ragazzo che non ha avuto problemi ad integrarsi, è molto bravo a scuola. Da poco ha conseguito la licenza media e a settembre inizierà le superiori. Come molti ragazzi della sua età sta affrontando il difficile periodo dell’adolescenza, e non è escluso che la sua scomparsa sia legata proprio a questo.

Le ricerche proseguono senza sosta. Le indagini sono state affidate alla Digos e sono coordinate dalla Procura di Lecce, il procuratore Cataldo Motta sta valutando tutte le piste. Osama lasciava spesso il cellulare a casa, ma i tempi che corrono necessitano di cautela. Sono molte le segnalazioni che stanno arrivando al vaglio degli investigatori tra cui quella di una commerciante di Casarano, sempre nel leccese.

Intanto per domani sera, martedì 4 agosto, è stata organizzata una fiaccolata che partirà alle ore 20 dall’abitazione di Osama e che vedrà la partecipazione di gente di diverse confessioni religiose per stringersi intorno alla famiglia e sperare che il ragazzo torni presto a casa sano e salvo.

Lascia un commento

Back to Top