HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsGiallo di Pertosa, svolta nelle indagini per la morte di Isabella Panzella: si indaga per omicidio

Giallo di Pertosa, svolta nelle indagini per la morte di Isabella Panzella: si indaga per omicidio

di

I risultati sul cadavere di Isabella Panzella, la 69enne di Pertosa trovata morta nei pressi dello stato cittadino, hanno dato una svolta alle indagini. Non si indaga più per incidente stradale, ma per omicidio.

isabella panzellaI carabinieri hanno perquisito l’abitazione di Benedetto Panzella, l’unico sospettato per l’omicidio di Isabella Panzella, la 69enne di Pertosa trovata morta domenica mattina sulla statale 19. Il pensionato sarebbe un parente della vittima, attualmente è l’unico nome che è stato iscritto nel registro degli indagati. I carabinieri che indagano sul caso della morte di Isabella Panzella hanno raccolto una serie di elementi che hanno portato a seguire la pista dell’omicidio. In un primo momento infatti si era pensato ad un incidente stradale. Le prime risposte sono arrivate martedì mattina, con i risultati dell’autopsia.

Come riporta La Città di Salerno, dalle prime indiscrezioni pare che l’incidente sia una messa in scena organizzata dall’assassino. Intorno al collo di Isabella Panzella sarebbero stati trovati dei segni di un soffocamento o tentato soffocamento. Inoltre gli ematomi presenti sul corpo della vittima non sono compatibili con i traumi causati dall’impatto con un veicolo, ma più simili a colpi sferrati con le mani o con un oggetto.

Domenica mattina erano stati ascoltati amici e parenti di Isabella Panzella, ma le dichiarazioni rese dal sospettato avevano indispettito i militari. Ieri sera l’uomo è stato ascoltato nuovamente ribadendo la sua estraneità nella vicenda. Saranno i prossimi esami a stabilire se l’uomo sta mentendo. Durante l’autopsia infatti sono state rilevate le impronte digitali di Isabella Panzella e saranno confrontate con quelle presenti sull’auto e sul furgone dell’uomo. Tra le altre attività di indagine che vedono impegnati i carabinieri vi sono anche le verifiche dell’alibi del pensionato, il controllo delle ultime chiamate effettuate e ricevute e le celle agganciate dal suo apparecchio telefonico.

2 commenti

  • Cris:

    Erminio Cioffi, secondo me, è il cronista che seguiva il caso, tipo. Meglio evitare sviste del genere. Il principale sospettato pareva essere tale Benedetto Panzella, fratellastro della vittima e deceduto a sua volta per cause naturali.

    • Flavia Emme:

      Vi ringrazio! È stato un refuso 🙂

Lascia un commento

Back to Top