HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Misteri ItalianiNewsGianluigi Russo scomparso da 16 mesi, si ipotizza la pista satanica

Gianluigi Russo scomparso da 16 mesi, si ipotizza la pista satanica

di

Gianluigi Russo è scomparso nell’ottobre del 2013, a Mercogliano, il caso è irrisolto e sempre più avvolto dal mistero, pista esoterica?

gianluigi-russo-11Gianluigi Russo quel giorno indossava una tuta,  e si allontanò da casa senza denaro e senza prendere con sè il cellulare, questo perchè intendeva fare ritorno a casa in breve tempo? Non si saprà mai; alla madre prima di uscire disse di avere un appuntamento in palestra, il resto sono sedici mesi di buio, e di angoscia per i familiari che non trovano una spiegazione a questa tragica scomparsa; l’unica traccia “strana” e tangibile su cui costruire delle ipotesi è il computer di Gianluigi che ha rivelato , dopo un’attenta analisi degli esperti, che il giovane aveva fatto delle ricerche sul satanismo; infatti nella memoria del computer sono state rinvenute connessioni a siti dal contenuto satanico,  oltre a una inspiegabile  foto dell’Abbazia di Montevergine.

Questi elementi fanno fortemente pensare a un coinvolgimento del ragazzo, volontario o involontario nelle pratiche di qualche setta satanica o simili; il mistero è reso ancora più inquietante dal fatto che l’auto di Gianluigi Russo è stata ritrovata in perfette condizioni abbandonata  davanti  al cancello dell’ex Base Nato di Campomaggiore; perchè Russo si sarebbe recato in un posto simile? Le tracce del ragazzo si perdono al bivio che conduce alla ex base militare; nemmeno le unità cinofile sono state in grado di  seguire oltre quel bivio la pista. Le domande sono ancora tante e tutte senza risposta; la montagna di Montevergine già nota per essere un luogo a metà tra il sacro e il profano ora cela un altro segreto.

Lascia un commento

Back to Top