HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoGiappone: giovane studentessa uccide e decapita Aiwa Matsuo, l’amica del cuore

Giappone: giovane studentessa uccide e decapita Aiwa Matsuo, l’amica del cuore

di

Ha solo quindici anni ed è accusata di aver ammazzato Aiwa Matsuo, la sua compagna di scuola e poi di averla decapitandola

Aiwa-MatsuoA Nagasaki in Giappone una quindicenne è stata arrestata con la terribile accusa di aver barbaramente ammazzato Aiwa Matsuo, l’amica del cuore, e di avergli tagliato la testa.
Gli inquirenti che hanno seguito il caso ricostruiscono cosi la dinamica dell’aggressione. Aiwa Matsuo era andata a farle visita nel suo appartamento nella cittadina di Sasebo, a quel punto con un oggetto tagliente la ragazza avrebbe aggredito la compagna alle spalle sferrando moltissimi colpi sulla testa mentre contemporaneamente la strangolava.

Accertatasi che Aiwa Matsuo fosse morta l’ha poi decapitata e asportato anche la mano sinistra. Dopo l’arresto la ragazzina ha confessato il delitto ed ha dichiarato di aver agito da sola.
Le due ragazze frequentavano la stessa scuola e spesso si vedevano anche terminate le lezione per passare qualche ora assieme. I genitori di Aiwa Matsuo erano sereni nel saperla a casa della compagna e solo a tarda sera hanno lanciato l’allarme. La polizia ha fatto irrruzione nella casa della ragazza trovando Aiwa Matsuo sul letto con accanto ancora le armi utilizzati per il macabro rituale della decapitazione.

Molto scossa è stata la comunità di Sasebo, dove tutti descrivono l’assassina come una ragazza intelligente e molto sensibile, anche il preside della scuola è rimasto senza parola ed ha solo sussurato alla stampa un laconico “non ho parole”.
La vicenda non è però isolata nel suo contesto, nel 2004 a Sasebo si ebbe un caso simile. Una bambina che frequentava le elementari ammazzò la sua compagna di banco.

Lascia un commento

Back to Top