HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiGiappone: ritrovato Yamato Tanooka, il bambino abbandonato nel bosco per punizione

Giappone: ritrovato Yamato Tanooka, il bambino abbandonato nel bosco per punizione

di

Yamato Tanooka un bambino giapponese di 7 anni, durante una passeggiata in montagna con i suoi genitori si era diveritto a lanciare dei sassi alle auto. La madre e il padre per punirlo lo hanno lasciato da solo, ma quando sono tornati a riprenderlo non l’hanno più trovato.

Yamato TanookaLa storia di Yamato Tanooka si è conclusa con un lieto fine, il bambino infatti è stato trovato ed è in buone condizioni di salute. Yamato era scomparso sabato scorso, si era recato alle pendici del Monte Komagatake con in genitori per raccogliere le verdure selvatiche. La sua storia aveva fatto il giro del mondo perché Yamato non si era allontanato da solo così come aveva raccontato la coppia, ma lo avevano abbandonato nel bosco per punizione. Yamato Tanooka aveva lanciato dei sassi dal finestrino. Nelle ricerche sono state impegnate più di 150 persone in quanto l’area da controllare era ampia più o meno 3 chilometri quadrati. Non è mai stato chiarito quanto tempo sia trascorso tra l’abbandono del piccolo Yamato Tanooka e il ritorno dei genitori.

Oggi la bella notizia, Yamato Tanooka si era rifugiato in un edificio dell’esercito a circa 7 km di distanza da dove era stato visto per l’ultima volta, a trovarlo è stato un militare che doveva eseguire dei lavori. Il bambino non aveva a disposizione né acqua né cibo e resta un mistero il fatto che sia riuscito a sopravvivere in quel luogo per quasi una settimana. Le temperature sono scese di molto a causa delle abbondanti piogge, inoltre nel bosco vive una colonia di orsi. Ora Yamato Tanooka è stato ricoverato in ospedale per dei controlli. Il padre ha chiesto scusa per il suo gesto e ha ringraziato quanti hanno collaborato alle ricerche. Yamato Tanooka è stato allevato con amore, nella storia della famiglia non ci sono vicende di maltrattamenti, ma la polizia ha annunciato che i genitori potrebbero essere indagati per negligenza.

Lascia un commento

Back to Top