HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoGiordania: mistero sulla morte delle sorelle Salti, le imprenditrici cadute da un edificio in costruzione

Giordania: mistero sulla morte delle sorelle Salti, le imprenditrici cadute da un edificio in costruzione

di

Le sorelle Salti, Soraya e Jumana, erano due sorelle imprenditrici di successo. Venerdì scorso sono salite all’ultimo piano di un palazzo in costruzione ad Ammam e sono precipitate. Amici e parenti sono convinti che non si tratti di un gesto spontaneo.

sorelle saltiSoraya e Jumana, avevano rispettivamente 44 e 37 anni, erano conosciute come le sorelle Salti, due giovani imprenditrici giordane impegnate in numerosi progetti di sviluppo in Medio Oriente. Le sorelle Salti sono morte in circostanze misteriose, dopo una caduta dall’ultimo piano di un edificio in costruzione a Juwayda, quartiere di Amman. Quello che potrebbe sembrare un suicidio, per molti è un omicidio. Secondo la polizia le sorelle Salti avrebbero lasciato un biglietto indirizzato ai genitori poco prima di lanciarsi, ma questa versione non convince parenti e amici.

Le sorelle Salti erano delle donne dinamiche e appagate sia nella vita professionale che in quella privata. I corpi sono stati rivenuti dal custode che è stato richiamato dal pesante tonfo e una donna ha raccontato che ha visto una donna molto arrabbiata seguita da un’altra. L’autopsia non ha chiarito nulla in quanto non sono state trovate altre ferite non compatibili con la caduta.

Soraya, la maggiore delle sorelle Salti aveva ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali per essere stata a capo di progetti in Giordania, dirigeva una ong che si occupava di progetti educativi. Nel 2013 il suo nome era nella lista delle 100 donne più influenti secondo “Arabian Business”. Jumana invece dal 2008 si occupava delle revisioni del bilancio della Pwc-PricewaterhouseCoopers ed è stata consigliera personale della regina Rania. Analizzando la biografia completa delle sorelle Salti si potrebbe dire che avevano il mondo tra le mani e a qualcuno questo fatto poteva non piacere.

Fonte: Huffington Post

Lascia un commento

Back to Top