HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsGiovanni Di Bella, ucciso dopo una lite tra 14enni. Arrestato l’assassino

Giovanni Di Bella, ucciso dopo una lite tra 14enni. Arrestato l’assassino

di

Giovanni Di BellaGiovanni Di Bella è stato ucciso dopo un diverbio scaturito tra il figlio ed il fratello dell’assassino per l’interesse in comune per una ragazzina. Il movente dell’omicidio sarebbe dunque una lite d’amore adolescenziale

Ad uccidere Giovanni Di Bella è stato Alessio Marino che in modo freddo e deciso ha preso la sua pistola, si è presentato davanti al portone di casa dell’uomo e gli ha sparato contro. Poche ore prima il figlio della vittima ed il fratello dell’assassino avevano litigato per un problema di cuore.

Secondo gli investigatori Giovanni Di Bella e Alessio Marino dopo la contesa amorosa si sarebbero incontrati insieme ai loro figli per poter placare la situazione. Purtroppo l’incontro è finito con accuse e pesanti insulti anche tra i due adulti. Può una lite tra adolescenti di appena 14 anni diventare il movente di un omicidio?

A quanto pare sì, dato che Marino ha esploso ben tre colpi di pistola contro Di Bella che è stato improvvisamente sorpreso e che non ha avuto neanche il tempo di difendersi. Un proiettile lo ha centrato in pieno petto, inutile è stato l’aiuto dei vicini e dei soccorsi poichè l’uomo è deceduto poco dopo a causa di una grave emorragia.

I carabinieri hanno cercato dal primo momento di ricostruire la dinamica dei fatti e di risalire all’omicida. Dopo aver scoperto il movente è bastato davvero poco per arrivare ad Alessio Marino.

Ad incastrare il giovane assassino di 19 anni infatti, sono state le immagini delle telecamere di sicurezza della zona, qualche testimonianza ed alcune intercettazioni telefoniche avvenute dopo il delitto. Dopo essere stato sottoposto all’esame per verificare la presenza di tracce di polvere da sparo, il ragazzo è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza con un provvedimento di fermo notificato dai carabinieri del comando provinciale che lo vede accusato di omicidio aggravato.

Lascia un commento

Back to Top