HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsGiuseppe Sciannimanico, incensurato di 28 anni, ucciso in un agguato: è giallo

Giuseppe Sciannimanico, incensurato di 28 anni, ucciso in un agguato: è giallo

di

Giuseppe SciannimanicoIl 28enne Giuseppe Sciannimanico, agente immobiliare incensurato, è stato ucciso in un agguato. A condurlo nella trappola mortale è stata una telefonata. Per il momento misterioso è il movente dell’omicidio

Giuseppe Sciannimanico ha ricevuto una telefonata all’agenzia immobiliare con la quale collaborava da settembre. Chi ha chiamato gli avrebbe chiesto un incontro per poter visionare un immobile, ma il suo scopo poco si è rivelato essere ben altro poichè il giovane, una volta arrivato a quell’appuntamento con la morte in via Tenente De Liguori a Bari, è stato ucciso in un agguato. Alcuni proiettili di una calibro 9 gli sarebbero stati sparati diritti al torace e al collo. Inutile è stata la corsa al Policlinico perchè il giovane è purtroppo deceduto nella notte.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica dei fatti, Giuseppe Sciannimanico sarebbe arrivato in via Tenente De Liguori a bordo dello scooter dato in dotazione dall’agenzia immobiliare. Quest’ultimo si sarebbe tolto il casco per poi avvicinarsi a chi gli aveva dato appuntamento. Dopo aver scambiato qualche chiacchiera il suo assassino avrebbe estratto la pistola per poi premere il grilletto e sparare tre colpi a distanza ravvicinata che non hanno lasciato scampo al giovane.

Non è chiaro chi abbia potuto togliere la vita al 28enne che, a detta di tutti, era un bravissimo ragazzo. Le indagini sapranno fare maggiore luce sul caso ma per ora il movente resta soltanto un enorme punto interrogativo.

Amici e parenti della vittima, la quale era in procinto di sposarsi ed avviare una propria attività, sono sconvolti: “In questo momento no, non parliamo”. Anche il sindaco di Bari ha voluto commentare quanto accaduto: “Sono esterrefatto non si capisce la matrice. Una esecuzione in piena regola. Sono scioccato. Non sembra una questione legata alla criminalità, il che è ancora peggio, perché si può essere ammazzati così per strada”.

Lascia un commento

Back to Top