HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti StradaliGranarolo, Anna Agostini morta dopo otto giorni di agonia
anna agostini

Granarolo, Anna Agostini morta dopo otto giorni di agonia

di

Anna Agostini 38enne grafica bolognese era stata coinvolta in un incidente alla guida del suo scooter. L’autista della Toyota coinvolta è indagato per omicidio colposo

anna agostiniOtto giorni tra speranza e ansia, ma alla fine Anna Agostini non ce l’ha fatta. La 38enne donna rimasta coinvolta in un drammatico incidente stradale il 31 ottobre scorso a Granarolo (nel bolognese), è morta all’Ospedale Maggiore.

Sposata con un uomo tedesco, con il quale proprio il 31 ottobre avrebbe dovuto festeggiare l’anniversario del loro primo incontro, Anna era anche madre di un bimbo di 5 anni. Lavorava come grafica in un’azienda locale e quella sera era appena uscita dall’ufficio percorrendo poche centinaia di metri quando in sella al suo scooter si era scontrata con una Toyota Aygo che le avrebbe tagliato la strada. La donna è finita a terra sbattendo violentemente la testa.

Le condizioni sono subito apparse gravi, tanto che Anna non si è mai ripresa e lo scorso fine settimane è stata decretata la sua morte cerebrale, mentre il 30enne che guidava l’auto ora è indagato per omicidio colposo. La famiglia della donna continua a sostenere che lei fosse sempre molto prudente alla guida e quindi risulta difficile immaginare che possa aver fatto un azzardo. Ma intanto i familiari chiedono a chiunque abbia assistito all’incidente di testimoniare quello che abbia visto.

Lascia un commento

Back to Top