HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiOmicidi in FamigliaGraziano Palestini uccise la moglie, condannato a 18 anni
Graziano Palestini

Graziano Palestini uccise la moglie, condannato a 18 anni

di

Nel settembre 2013 Graziano Palestini attese la donna da cui si era separato e che usciva per andare a lavorare, colpendola con diverse coltellate

Graziano PalestiniE’ stata emessa nella tarda mattinata di oggi la sentenza sull’omicidio di Maria Pia Bigoni, la donna della provincia di Macerata uccisa il 17 settembre 2013 dal marito, Graziano Palestini: solo grazie al rito abbreviato gli sono stati comminati 18 anni di reclusione, 15 per l’assassinio in sé e altri 3 per stalking.

I due vivevano rapporti tesi da tempo, acuiti dalla separazione che era stata resa ufficiale anche dal tribunale. Ma erano rimaste sospese diverse questioni, anche di natura economica, che avevano aumentato la profonda spaccatura tra il 76enne Palestini e la moglie. Dopo una serie prolungata di minacce, quella mattina l’uomo attese la moglie mente usciva dalla sua casa di Civitanova Marche al mattino presto per andare a lavorare al mercato ittico e la colpì con diverse coltellate.

Era accusato di omicidio volontario premeditato, stalking e lesioni tanto che il pm per lui aveva chiesto l’ergastolo, mentre i due figli della coppia avevano deciso di costituirsi parte civile nei suoi confronti.

La sentenza del Gup di Macerata è stata in realtà più clemente anche se considerando l’età di Palestini equivale quasi ad un ergastolo. Ma ai familiari della donna non è andata già sino in fondo, tanto che alla lettura insieme alle lacrime si sono mescolati anche gli insulti all’uomo.

Lascia un commento

Back to Top