HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiOmicidi in FamigliaLino Renzi: Ha massacrato e mangiato la madre Maria Pia Guariglia, ora chiede la grazia

Lino Renzi: Ha massacrato e mangiato la madre Maria Pia Guariglia, ora chiede la grazia

di

Lino Renzi  ha brutalmente assassinato la madre, cucinandone poi alcune parti del corpo. Ora che è sotto processo chiede clemenza “come ha fatto Berlusconi”

lino-renzi-maria-pia-guarigliaUn anno fa ha ucciso crudelmente la madre, ma soprattutto successivamente in un atto di cannibalismo ne ha anche mangiato alcuni arti. E adesso che è sotto processo, Lino Renzi risulta “socialmente pericoloso e anche totalmente infermo di mente” come lo ha definito il professor  Antonello Crisci, perito del tribunale incaricato di seguire il caso.

Il 22 luglio del 2013 Renzi aveva brutalmente massacrato la madre, la 73enne Maria Pia Guariglia, dopo un litigio nel loro appartamento di Salerno a causa dell’insistenza della donna che invitava il figlio a farsi curare per i suoi disturbi mentali e farsi visitare da uno specialista. Un consiglio preso male, tanto che l’uomo l’aveva trascinata in bagno aggredendola a bastonate fino ad ucciderla.

Ma non è tutto, perché quando aveva confessato agli inquirenti quanto accaduto, aveva anche ammesso di avere tagliato pezzi del cadavere (tanto che non erano stati ritrovati subito) e averli cucinati, mangiandoli: “Volevo distruggerla per poi ricostruirla” aveva confessato allora.

Nei mesi successivi, ricoverato all’ospedale di Aversa per essere curato dal punti di vista psichiatrico, aveva chiesto ai suoi avvocati di presentare domanda di grazia: “Voglio essere come Berlusconi, se la chiede lui posso chiederla anch’io”. In realtà la condanna non è ancora arrivata,. Ma intanto c’è un processo in corso nel quale l’accusa è rappresentata dal gip Maria Carmela Polito.

Lascia un commento

Back to Top