HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsIgor Decraene, ciclista morto: è stato un suicidio?

Igor Decraene, ciclista morto: è stato un suicidio?

di

La morte del ciclista belga Igor Decraene resta un mistero, si tratta di un incidente oppure di un suicidio?

Igor-DecraeneAveva solo diciotto anni il ciclista belga Igor Decraene morto ieri, una vera promessa del ciclismo. Appena un anno fa aveva vinto i mondiali juniores tenutosi a Firenze nella specialità prova a cronometro. A Pontedera in Spagna lo attendevano per difendere quel prezioso titolo.

E’ molto fitto il mistero che avvolge la sua morte, nell’immediato i giornali belghi avevano parlato di un incidente occorso durante un allenamento. Ma la più importante agenzia di stampa del Belgio in queste ore sta parlando apertamente di suicidio.

Molta emozione per questa perdita tra le squadre del ciclismo professionista che hanno mandato messaggi di sentite condoglianze anche attraverso i social network. La Federciclismo del Belgio ha diramato anche il seguente comunicato: “È con grande dolore che abbiamo appreso stamattina la notizia della morte del giovane e talentuoso ciclista Igor Decraene. Il campione del mondo juniores era impegnato in allenamento con la Nazionale in vista dei campionati del mondo di Ponferrada”.

Ma non sono chiare le cause della morte, ieri l’agenzia Belga parlando della vicenda iniziava l’articolo con “Nato a Waregem, nel nord del Belgio, Decraene si è ucciso non lontano da lì, a Zulte”.
Dall’altra parte la squadra alla quale apparteneva Igor Decraene parla di un tragico incidente.

Lascia un commento

Back to Top