HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsIndia, 15enne resiste alle molestie e viene bruciata viva

India, 15enne resiste alle molestie e viene bruciata viva

di

indiaIn India una ragazzina di 15anni ha cercato con tutte le sue forze di difendersi da una banda che aveva intenzione di stuprarla. Alla sua resistenza però, i molestatori hanno deciso di bruciarla viva

E’ morta dopo diversi giorni di agonia in un letto di ospedale la ragazzina che è stata arsa viva per aver resistito alle molestie da parte di un violento gruppo di sei uomini.

Questo è purtroppo l’ennesimo e non ultimo caso di violenza sulle donne che questa volta arriva dall’India dove gli abusi sembrano ormai essere fatti quotidiani.

La 15enne dopo essere uscita dalla propria abitazione, in un villaggio sito nello stato di Uttar Pradesh nel nord dell’India, è stata accerchiata da un branco di uomini che hanno iniziato a toccarla. Poco dopo la giovane è stata bloccata in un angolo e da lì ha iniziato a resistere a quelle mostruosità. Infastiditi, i violentatori l’hanno cosparsa di cherosene e le hanno dato fuoco.

La vittima è stata immediatamente trasportata in ospedale dove è stata ricoverata agonizzante per diversi giorni, purtroppo però è deceduta a causa delle ferite troppo gravi che aveva riportato.

La polizia è riuscita ad arrestare quattro uomini ed ora è partita la caccia agli altri due membri di quel selvaggio gruppo. Secondo il sovrintendente locale, gli uomini conoscevano la vittima perchè facevano parte dello stesso villaggio.

Purtroppo, questo della 15enne non sembra essere un caso isolato. Sempre in India, due cugine di 14 e 15 anni sono state trovate impiccate ad un albero nel mese di maggio dopo aver subito un violento stupro di gruppo. Secondo gli investigatori però, le due adolescenti si sono tolte la vita una volta aver subito gli abusi: “Sulla base di 40 relazioni scientifiche abbiamo concluso che le due minorenni non sono state violentate e uccise, come sostenuto nella prima relazione informativa”.

Lascia un commento

Back to Top