HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsOmicidi in FamigliaIndia: uccide il padre dopo anni di abusi e gli estrae il pacemaker dal cuore

India: uccide il padre dopo anni di abusi e gli estrae il pacemaker dal cuore

di

indiaUna ragazza di 23 anni dopo le continue violenze del padre ha deciso di finire il suo incubo uccidendolo con una mazza da cricket con l’aiuto di due amici. Dopo aver ammazzato l’uomo, la 23enne gli ha aperto il petto con un pezzo di vetro e ha estratto il pacemaker. La vicenda è avvenuta in India

Il corpo dell’uomo, vedovo di 58 anni, era stato gettato nel fiume per essere ritrovato poco dopo. Gli autori del del delitto sono stati identificati e arrestati dalla polizia locale che ha indicato che l’omicidio è probabilmente avvenuto nella notte tra il 29 ed il 30 aprile 2014.

La giovane ha immediatamente confessato di aver ucciso il padre, residente a New Delhi, India, giustificando il gesto con le violenze fisiche che quotidianamente subiva dal genitore dopo la morte della madre avvenuta tre anni fa.

L’uomo è stato colpito mentre dormiva, dopo essere svenuto è stato invece strangolato. Il vice – commissario riguardo questo omicidio ha detto: “Il terzetto ha utilizzato un pezzo di vetro tagliente per squarciare il petto della vittima ed estrarre il pacemaker che gli era stato innestato tempo fa, dando così maggiore certezza alla morte. Hanno poi legato le gambe ed il collo dell’uomo gettandolo in un canale nell’area di Khayala di Delhi Ovest”.

Sempre in India, due giovani ragazzi da poco maggiorenni sono stati arrestati dalle autorità per aver ucciso una ragazza, fidanzata con uno dei due assassini, per poi abusare del suo corpo senza vita.

Secondo alcune testimonianze, la vittima aveva tradito il ragazzo che ha successivamente pianificato la propria vendetta chiedendo aiuto al migliore amico della fidanzatina.

Anche in questo caso la vittima è stata sorpresa e strangolata mentre dormiva. Il suo cadavere è stato scoperto qualche giorno dopo dal proprietario dell’appartamento in cui quest’ultima viveva.

Gli autori del delitto, accusati di omicidio, stupro di gruppo e distruzione di prove, sono stati arrestati dopo che il loro identikit era stato pubblicato in tutta l’India.

Lascia un commento

Back to Top