HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsIsabella Noventa, delitto premeditato: Freddy Sorgato aveva dato appuntamento a Debora e Manuela

Isabella Noventa, delitto premeditato: Freddy Sorgato aveva dato appuntamento a Debora e Manuela

di

Sul numero 10 del settimanale Giallo si torna a parlare del caso Isabella Noventa. I tre indagati per omicidio si erano dati appuntamento ma non telefonicamente, così come si potrebbe pensare, bensì a voce.

isabella noventa_gialloL’inchiesta dell’omicidio di Isabella Noventa procede a piccoli passi. Giallo anche questa settimana ha fornito importanti informazioni sul caso, raccogliendo indiscrezioni da ambienti investigativi. Sul num. 10 in edicola questa settimana, c’è un articolo molto interessante in cui si fa riferimento ad un appuntamento che i tre complici si sarebbero dati a voce. Freddy Sorgato, la sorella Debora e l’amica-amante Manuela Cacco, sono in carcere perché accusati di aver pianificato l’omicidio di Isabella Noventa. Freddy ha confessato che il delitto non è stato altro che la conseguenza di un gioco erotico finito male, continuando a gettare fango sulla donna. Ricordiamo tutti le interviste in cui ne parlava in maniera fredda e distaccata e insinuava che non conducesse una vita cristallina.

A dare un nuovo input alle indagini che hanno portato agli arresti è stata Manuela Cacco, nel corso di un lungo interrogatorio in cui ha ammesso di aver indossato il giubbotto bianco di Isabella Noventa e che era lei la donna ripresa dalle telecamere di sorveglianza del centro di Padova. Non solo, la Cacco ha parlato di un appuntamento con Freddy Sorgato, si tratta di una parziale ammissione, ma gli inquirenti ne hanno tenuto conto per la premeditazione dell’omicidio e per ricostruire la messa in scena che ha deviato il corso delle indagini.

Manuela Cacco dopo mezzanotte è uscita da casa sua e circa 6 minuti più tardi era a Noventa Padovana, il paese in cui vive Freddy. Dopo qualche giro intorno alla villa del ballerino si è spostata, per poi farvi ritorno per fermarsi. All’appuntamento è arrivata in perfetto orario anche Debora Sorgato. Tutti questi movimenti oltre ad essere stati ripresi sono confermati dai telefoni che hanno agganciato le stesse celle e, come ipotizza Giallo, le due donne potrebbero aver atteso un segnale di Freddy prima di scendere dall’auto e raggiungerlo in casa, dove potrebbe essersi consumato l’omicidio di Isabella Noventa. Sono stati prelevati dei campioni che sono finiti in laboratorio per essere analizzati. In questa terribile vicenda, Manuela Cacco è stata l’anello debole, mossa da un sentimento di odio nei confronti della sua rivale si è prestata al gioco. Isabella Noventa invece non amava più Freddy, dopo aver scoperto qualcosa di importante sul suo conto. Intanto si cerca ancora il corpo della segretaria 55enne, ma non sarà facile, perché come riportato da Il Mattino negli scorsi giorni, incalzato dalle domande degli agenti che volevano capire cosa è successo quella notte tra il 15 e il 16 gennaio, Sorgato avrebbe detto: «No ve posso iutare».

Lascia un commento

Back to Top