HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoJoroen Schelstraete, il turista trovato morto misteriosamente: era sul Cammino di Santiago

Joroen Schelstraete, il turista trovato morto misteriosamente: era sul Cammino di Santiago

di

Il Cammino di Santiago si tinge di giallo, sul famoso sentiero è stato trovato morto un pellegrino Belga. Si tratta di Jeroen Schelstraete. Che cosa succede?

joroen-schelstraeteLungo il Cammino di Santiago si sono verificate alcune strane morti. Lo scorso anno è morta una turista americana, poi è stata la volta del pellegrino inglese; oggi giunge notizia che in un deposito di rifiuti è stato ritrovato il cadavere del belga Jeroen Schelstraete. La via di pellegrinaggio è una meta molto ambita e come riportano molti siti di news locali è probabile che Jeroen Schelstraete sia stato investito e il suo cadavere nascosto in un cassonetto, i cui rifiuti sono stati conferiti presso il deposito.

Jeroen Schelstraete aveva 41 anni e abitava a Gand. Da alcuni anni era un frequentatore assiduo del Cammino di Santiago. La madre dell’uomo ha detto che lo ha sentito lo scorso mercoledì telefonicamente. Jeroen Schelstraete le ha detto di essere rimasto senza soldi in seguito ad una rapina, e aveva perso i documenti e i medicinali che prendeva per il mal di schiena. Eppure secondo altre fonti locali Jeroen aveva litigato con alcune persone del posto dopo aver alzato il gomito, e la polizia lo aveva fermato. Pare che l’uomo sia stato tenuto sotto custodia per tre ore. Cosa è successo dopo? Jeroen Schelstraete era da solo lungo il Cammino di Santiago. La sua compagna era tornata in Belgio per motivi di lavoro. Intanto si attendono i risultati dell’autopsia per stabilire le reali cause della morte del pellegrino.

Fonte: Running – Gazzetta

Lascia un commento

Back to Top