HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsKlodian Elezi: ennesima vittima sul lavoro
klodian elezi

Klodian Elezi: ennesima vittima sul lavoro

di

Klodian Elezi, un giovanissimo operaio di origini albanesi, è deceduto sabato mattina mentre lavorava su un ponteggio. E’ precipitato da un’altezza di 10 metri nel cantiere della Teem, nei pressi della nuova tangenziale di Milano.

klodian eleziCercando Klodian Elezi su Google, non troverete molte notizie. L’operaio 21enne è solo un’altra vittima sul lavoro. Dopo il nulla osta del magistrato la salma potrà essere liberata per concedere alla famiglia l’ultimo saluto e per essere trasportata in Albania, dove saranno celebrati i funerali. Lo stesso tragico destino era capitato a suo zio nel 2012.

Klodian Elezi viveva in Italia da tanti anni ormai e si sentiva un “bresciano doc”. A Chiari lo adoravano tutti ed era molto conosciuto perché giocava nella squadra di calcio Young Boys. Anche domenica Klodian Elezi avrebbe dovuto disputare una partita, ma qualcuno gli ha fatto un brutto fallo. L’operaio sabato mattina si trovava sul cantiere della Teem ed era intento a smontare un ponteggio. Ad un certo punto ha perso l’equilibrio e ha fatto un volo di circa 10 metri. Secondo l’autopsia è morto sul colpo per il forte colpo che ha subito alla testa. I suoi compagni di squadra l’hanno ricordato con 1 minuto di silenzio prima dell’inizio della partita.

Questo è il primo incidente sul lavoro con conseguenze mortali nel cantiere della Tangenziale est di Milano che è attivo da 3 anni ormai. Con molta probabilità i lavori per la realizzazione della galleria stanno subendo un’accelerata per effettuare l’inaugurazione in concomitanza con l’apertura di Expo. I carabinieri non escludono che possa essersi trattato di negligenza e di mancanza del rispetto delle norme sulla sicurezza. Secondo alcune indiscrezioni Klodian Elezi era sprovvisto di imbragature. Il cantiere è stato posto sotto sequestro per analizzare tutte le irregolarità presenti.

Lascia un commento

Back to Top