HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
ScomparsiLa scomparsa di Guerrina Piscaglia: la chiave è il telefonino

La scomparsa di Guerrina Piscaglia: la chiave è il telefonino

di

La chiesa di Ca’ Raffello è stata di nuovo ispezionata dagli inquirenti. Questa volta sul posto si è recato anche il sostituto procuratore Ersilio Spena, perché indaga sulla misteriosa scomparsa di Guerrina Piscaglia si potrebbe nascondere in questo luogo

guerrina piscagliaPochi giorni fa, Padre Graziano (attualmente l’unico indagato per la sparizione della donna) è tornato alla canonica di Ca’Raffello insieme ad alcuni uomini per prendere le sue cose. Il sacerdote, però, notando le telecamere di Chi l’Ha visto si è barricato nella canonica.

Sono tante le incongruenze di questa storia: prima di tutto Mirco, il marito di Guerrina, avrebbe dichiarato di averla vista per l’ultima volta a pranzo a casa dei suoi genitori. Ma alle telecamere di Chi l’Ha visto avrebbe affermato di averla vista nelle vicinanze di casa sua.

Non solo, secondo alcune indiscrezioni, il telefono di Guerrina poco prima della sua effettiva scomparsa avrebbe agganciato la stessa cella a cui si sarebbero connessi i telefonini di Mirco e Padre Graziano.I due uomini si stavano recando insieme ad un funerale a Sestino.

Chi l’ha visto ha poi confermato che il telefonino della donna, nel momento della sparizione, si sarebbe trovato proprio in auto di Padre Graziano e Mirco.

Ciò significa che sia Mirco che Padre Graziano mentono? Oppure quest’ultimo ha tenuto il cellulare della donna, all’insaputa di Mirco? Si tratta di supposizioni, ma per ora Padre Graziano rimane l’unico indagato per la sparizione della donna.

Tuttavia, dalle interviste del programma di Rai Tre emerge un’altra realtà: Guerrina nutriva una profonda gelosia nei confronti di Padre Graziano e delle altre donne, e alcune di loro avrebbero confermato le voci di una loro presunta relazione. Non solo: le voci di paese mormoravano addirittura di una presunta gravidanza.

Il telefonino di Guerrina sembra essere diventato un ulteriore elemento di prova: sembra infatti che, alcune ore dopo la sparizione della donna, qualcuno abbia inviato un messaggio ad una donna che, tempo addietro, aveva preso le distanze dalla parrocchia. La domanda, quindi, sorge spontanea: perché inviare proprio a lei un messaggio, e non ai figli o al marito?

Il mistero sulla scomparsa di Guerrina si fa sempre più fitto.

(Fonte Chi l’ha visto)

Lascia un commento

Back to Top