HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsOmicidi in FamigliaLacey Spears, la mamma blogger condannata a 25 anni per aver ucciso il figlio

Lacey Spears, la mamma blogger condannata a 25 anni per aver ucciso il figlio

di

Lacey SpearsLacey Spears, una giovane madre single di New York, è stata condannata a 25 anni di carcere perchè accusata di aver ucciso il figlio facendogli ingerire enormi quantità di sale. La donna raccontava in un blog tutti i suoi problemi per la malattia del bambino di appena 5 anni

Il figlio di Lacey Spears è morto per avvelenamento il 23 gennaio dello scorso anno. La piccola vittima lamentava dolori insopportabili ai reni che era proprio la mamma a causare somministrandogli volontariamente e quotidianamente grosse quantità di cloruro di sodio.

In un blog personale e su twitter Lacey Spears raccontava, vestendo i panni di una mamma premurosa e disperata, i problemi di salute del figlio cercando il supporto e la simpatia di tutti coloro che ignari credevano alle sue finte parole. Nessuno sapeva la vera realtà dei fatti, ovvero che il bimbo fosse una vittima della stessa Lacey.

Ad incastrare la mamma killer sarebbero stati alcuni video che l’hanno immortalata mentre portava il figlio al bagno dell’ospedale dove era stato ricoverato con una sonda gastrica che serviva per iniettare il composto letale alla piccola vittima che non capiva cosa gli stesse succedendo.

Nell’abitazione di Lacey Spears sono state inoltre trovate delle sacche da collegare alla sonda che erano piene di sale. Gli esperti hanno sequestrato il computer della donna nella quale sono saltate fuori dalla cronologia decine di ricerche in internet che quest’ultima faceva per accettarsi quali effetti poteva provocare ad un bambino un eccesso di cloruro.

Per gli esperti inoltre, la donna potrebbe soffrire di un disturbo mentale che porta ad un genitore a dichiarare una grave malattia del proprio figlio, o causarla, solo per attirare l’attenzione degli altri: “Il motivo è bizzarro, è spaventoso, ma esiste. Apparentemente Lacey desiderava l’attenzione della sua famiglia, dei suoi amici e dei suoi colleghi di lavoro.”

Lascia un commento

Back to Top