HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseL’avvocato Gianfranco Manuella sparito perchè conosceva il segreto di Ustica?
gianfranco manuella

L’avvocato Gianfranco Manuella sparito perchè conosceva il segreto di Ustica?

di

Il caso di cronaca più complicato di Cagliari è approdato in questa settimana a “Chi l’ha visto? – Le storie”. Il giornalista Ottavio Olita ha ipotizzato che Gianfranco Manuella sia stato prelevato e fatto sparire perché conosceva molte cose sul caso di Ustica, anche che i radar erano spenti. Anche la moglie ha confermato questa tesi.

gianfranco manuellaNuova sconvolgente ipotesi nel caso del presunto omicidio dell’avvocato Gianfranco Manuella. Lo speciale estivo della trasmissione “Chi l’ha visto?” ha affrontato il mistero di cronaca che ha interessato il cagliaritano nel 1981. Gianfranco Manuella conosceva molto bene i militari della base di Decimomannu perché si recava per acquistare alcolici ed elettrodomestici allo spaccio. Nei giorni che hanno preceduto la sua scomparsa dei loschi individui hanno bussato a casa Manuella e questo fatto può essere ricollegato alle notizie scottanti sul DC9 Itavia diretto a Palermo, abbattuto con molta probabilità da un missile. Il giorno della strage di Ustica i radar della base di Decimo non era in funzione e, Gianfranco Manuella, era l’unico estraneo che poteva entrare e uscire indisturbato da quel luogo definito come “invalicabile”.

Il caso di Ustica e il giallo della scomparsa di Gianfranco Manuella potrebbero essere strettamente collegati ma negli anni sono spuntate fuori una serie di altre ipotesi come i traffici di droga e gli affari economici internazionali. L’amico fraterno dell’avvocato Gianfranco Manuella, Carlo Onnis, ha raccontato che si vantava di queste amicizie nella base militare, e “Chi l’ha visto?” ha ipotizzato che il suo suicidio sia stato simulato e che l’uomo sia fuggito all’estero e ancora in vita. La sua auto venne fatta ritrovare qualche tempo dopo però nessuno sa chi sia andato a prenderlo quella mattina del 22 aprile 1981. Qualche giorno prima Manuella confessò ai familiari di essere a conoscenza di alcuni fatti sconvolgenti. Nessun magistrato è mai andato a fondo nella vicenda e la scomparsa di Gianfranco Manuella resta uno dei cold case più neri della storia italiana perché tutti vogliono la verità ma hanno paura di scottarsi.

Fonte: Castedduonline

Lascia un commento

Back to Top