HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsL’influenza suina miete una vittima: Rosaria muore a 36 anni

L’influenza suina miete una vittima: Rosaria muore a 36 anni

di

Rosaria Trudu, di 36 anni, era incinta della sua seconda figlia. La donna stava male già da un mese, ma solo lo scorso 11 febbraio è andata in ospedale. Nei giorni scorsi è morta.

rosaria truduC’è grande tristezza, ed amarezza, per la morte di Rosaria Trudu: la donna, di soli 36 anni, è una delle vittime dell’influenza suina H1N1. Rosaria era incinta della sua seconda figlia, ma la sera dell’11 febbraio ha iniziato a stare molto male.

Già, perchè secondo le prime ricostruzioni, la donna stava male già da un mese, ma era sempre riuscita a riprendersi, ed era anche piuttosto tranquilla in quanto seguita da un ginecologo del consultorio. In realtà, Rosaria aveva già contratto questa malattia.

Antonio Fusco, primario del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale frattese, ha raccontato gli ultimi istanti di Rosaria: “Intorno alle 20.30 (dell’11 febbraio)  mi hanno chiamato a casa i colleghi anestesisti. La radiografia aveva evidenziato una broncopolmonite con versamento pleurico, la percentuale di ossigeno nel sangue era al 50% e anche il feto cominciava a dare segni di sofferenza. I colleghi hanno sospettato subito un caso di influenza da H1N1.”

Da qui è iniziata la procedura di emergenza: Rosaria ha subito un parto cesareo, e la piccola è stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Benevento nel reparto di terapia intensiva neonatale. Ora la bambina è buone condizioni, seppur sempre nello stesso reparto.

Per Rosaria, invece, la situazione è rapidamente precipitata. Domenico Lo Sapio, l’anestesista di turno dell’ospedale Ascalesi di Napoli, ha ammesso: “Stava non male, malissimo…la diagnosi è stata fatta subito così come la terapia antivirale”.

Rosaria alla fine non ce l’ha fatta. Il marito, Antonio Bottone, si è chiuso nel suo dolore: ora dovrà crescere da solo le sue due bambine, e spiegare cosa è successo alla loro amata mamma Rosaria.

Lascia un commento

Back to Top