HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiDossierMisteri ItalianiLo scultore Aldo Gamba un mistero lungo un secolo

Lo scultore Aldo Gamba un mistero lungo un secolo

di

Questo è un mistero lungo più di mezzo secolo e precisamente ha inizio in una torrida estate del 1944 e precisamente l’11 agosto.

Il 63enne scultore e archittetto Aldo Gamba dopo aver vissuto molti anni in America del Sud, dove aveva realizzato molte opere tra le quali una in memoria di Maximo Gomez ancora oggi esposta a Cuba, aveva deciso di ritornare a vivere a Cagli in provincia di Pesaro.
Ed è proprioda Cagli che l’11 agosto uscì di casa per recarsi in un paesino poco distante, ad appena sette chilometri di distanza.
Il paesino si chiama Acqualagna e in quelle terre Aldo Gamba era atteso dai suoi contadini, ma non arrivò mai. La moglie ed i figli lo attesero invano.
Il caso dello scultore scomparso è balzato nuovamente alla cronaca quando nel 2002 furono effettuate nuove ricerche per scoprire il mistero che si celasse dietro questo caso.
Gli abiatanti di Acqualagna ricordano che Aldo Gamba fu visto quell’11 agosto vicino al vecchio ponte del paesino, e questo avvalorerebbe l’ipotesi che lo scultore prima di scomparire fosse realmente giunto al paese.
Bisogna ricordare anche il momento storico in cui avvenne questa scomparsa. L’italia era nella morsa dell’occupazione tedesca, e proprio in quei giorni le truppe naziste stavano rastrellando le zone del pesarese.
Il mistero di Aldo Gamba potrebbe essere ricongiunto ad uno di questi rastrellamenti. Alcuni testimoni dell’epoca infatti ricordano di un cittadino di Cagni catturato, torturato ed infine ucciso dai tedeschi proprio l’11 agosto del 1944. Il fiume che scorre nel paesino restituì qualche giorno dopo il corpo di quell’uomo e molte persone giurano che si trattasse proprio del corpo dello scultore.
In quel periodo di confusione nessuno si preoccupò di avvertire le Autorità, nè la famiglia Gamba, e così quel corpo senza vita fu seppellito come ignoto nel cimitero di Acqualagna.

A distanza di molti anni, grazie anche alle nuove tecnologie sarebbe possibile risalire all’identità di quel cadavere e dare una verità ai familiari, che ancora oggi non riescono a spiegarsi come solo a distanza di tanti anni queste testimonianze vengano fuori.

La storia di Aldo Gamba ha destato molto interesse nell’opinione pubblica tanto che da qualche anno il comune di Acqualagna ha intitolato allo scultore una strada nonchè un Premio Biennale.

Caso Aperto

Il Luogo della Scomparsa
11 Agosto 1944, Via Flaminia – Acqualagna

Approfondimenti
http://it.wikipedia.org/wiki/Aldo_Gamba
http://www.pietradautore.it/premioaldogamba.html

Bibliografia
Agostino Fattori, Lo scultore Aldo Gamba, in “Urbinum”
Delio Bischi, Statuaria sacra in gesso e cartapesta: Antonio Conti e Aldo Gamba, in “Pesaro città e contà”
Antonello Nave, Notizie su Aldo Gamba scultore di Acqualagna, in “Pesaro città e contà”

Lascia un commento

Back to Top