HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsLola, uccisa e sepolta nella sabbia a soli 15 anni. Liberati i sospettati dell’omicidio

Lola, uccisa e sepolta nella sabbia a soli 15 anni. Liberati i sospettati dell’omicidio

di

LolaLola Luna Chomnalez, 15enne argentina, si era recata in Uruguay per poter trascorrere le vacanze di Natale con la sua madrina di battesimo. Il suo viaggio però, si è trasformato in una vera e propria tragedia

Lola Luna Chomnalez era stata ospitata nella casa della madrina, Claudia Fernandez, e del marito Hernan Tuzinkevich. Il 29 dicembre 2014 però qualcosa è andato storto perchè della 15enne, dopo che era andata a fare una passeggiata in spiaggia, si erano improvvisamente perse le tracce.

Dopo la denuncia di scomparsa fatta proprio da Claudia Fernandez e dal marito, sono iniziate le indagini che non hanno avuto esito positivo: Lola Luna Chomnalez infatti,è stata trovata senza vita in una fossa scavata in prossimità di una spiaggia.

A trovare il cadavere della giovane è stato un operaio di 50 anni che ha raccontato agli esperti di aver visto delle orme nella sabbia e di averle seguite. Sarebbero stati proprio quei passi impressi nella sabbia a condurre il 50enne al luogo del ritrovamento.

Gli esperti hanno però hanno avuto dei dubbi sulla testimonianza dell’operaio poichè, secondo quanto riferito dal quotidiano argentino Clarin, con le condizioni climatiche della zona è molto difficile lasciare un segno nella sabbia soprattutto nei giorni in cui ci sono forti venti e pioggia.

La polizia avrebbe inoltre arrestato alcuni sospettati, tra cui un 15enne che avrebbe contattato la madre di Lola Luna Chomnalez attraverso Facebook per rassicurarla sulle condizioni della figlia, che sono stati successivamente liberati per mancanza di prove.

Dall’autopsia invece, è emerso che la 15enne è morta per asfissia. Il soffocamento probabilmente è stato causato da una inalazione prolungata di sabbia. Sul corpo della giovane sono state rinvenute anche alcune ferite di arma da taglio che però non sarebbero state mortali.

La famiglia di Lola Luna Chomnalez, affranta dal dolore, ha diffuso alcuni commoventi messaggi in ricordo della 15enne: “Lolita, la tua luce non ci abbandonerà mai” e ancora “Ti salutiamo con tutto il nostro amore e con un dolore immenso. Sarai sempre il nostro angelo e sarai sempre con noi. Ti amiamo e ci manchi”.

Lascia un commento

Back to Top