HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoLonnie David Franklin Jr, il serial killer sospettato di aver commesso 180 omicidi: iniziato il processo

Lonnie David Franklin Jr, il serial killer sospettato di aver commesso 180 omicidi: iniziato il processo

di

Si è aperto il processo contro Lonnie David Franklin Jr un serial killer sospettato di aver commesso 180 delitti. Il caso è molto complesso visto che l’uomo, che si dichiara sempre non colpevole, sarà processato solo per 11 omicidi.

Lonnie David Franklin JrLonnie David Franklin Jr è “Grim sleeper”, ovvero il serial killer dormiente. Tra il 1985 e il 1985 ha ucciso sette persone, poi è tornato in azione nel 2002. Di professione spazzino e meccanico non è sospettato degli 11 delitti per cui sarà processato, ma di almeno 180 morti. Nemmeno l’unità specializzata in Cold Case che ci hanno presentato i vari show televisivi saprebbe venire a capo di una situazione di questo tipo. Se ci pensate bene infatti, 180 persone sono un numero enorme e questo si traduce in indagini condotte in maniera superficiale e poco approfondita, “all’italiana”, per intenderci.

Il caso di Lonnie David Franklin Jr è decisamente particolare, perché è finito in cella 5 anni dopo essere stato arrestato. Le sue vittime erano tutte di sesso femminile e in maggioranza prostitute, solo un uomo di 36 anni, dopo averle caricate in auto le uccideva con dei colpi di pistola all’altezza del torace e poi le abbandonava vicino ai bidoni dell’immondizia. Dagli esami autoptici è emerso che tutti erano positivi alla cocaina, tranne una vittima. Ad incastrare Lonnie David Franklin Jr è stata una delle vittime che è sopravvissuta miracolosamente. Era una sera del novembre del 1988 ed Enietra Washington stava andando a casa di un’amica, ad un certo punto Lonnie David Franklin Jr le offrì un passaggio, mentre parlavano partì un colpo di pistola e la scaricò dall’auto. Circa un anno dopo il tentato omicidio Lonnie David Franklin Jr si presentò a casa sua ma non lo riconobbe subito.

Eppure Lonnie David Franklin Jr si dichiara innocente e accusa un altro uomo, tanto che si pensa che si tratti di una guerra tra serial killer. Per la difesa infatti sulla scena del tentato omicidio di Enietra e anche su altre vittime attribuite a Lonnie David Franklin Jr non ci sarebbe il suo DNA ma quello di Chester Turner, uno dei cinque serial killer di Los Angeles che ha commesso dei crimini negli stessi anni.

Fonte: GQ-Italia

Lascia un commento

Back to Top