HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsLuigi Solano ucciso per gelosia: Scattano tre arresti

Luigi Solano ucciso per gelosia: Scattano tre arresti

di

luigi solanoLuigi Solano è stato ucciso per gelosia. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato lo scorso 6 giugno 2014 nei pressi dello scalo ferroviario di Santa Severa Nord nel comune di Tolfa

Per l’omicidio del 31enne Luigi Solano sono stati arrestati due uomini ed una donna. Tutti e tre sono italiani, hanno una età compresa tra i 33 ed i 34 anni e sono ritenuti gli unici responsabili dell’omicidio e dell’occultamento di cadavere della vittima.

Luigi Solano è stato ritrovato dai carabinieri della compagnia di Civitavecchia diretti dal maggiore Lorenzo Ceccarelli dopo una chiamata ricevuta da due cittadini romeni che hanno dimora proprio nei pressi dello scalo in cui è stato rinvenuta la salma.

Il cadavere del 31enne, commesso di origini siciliane, era irriconoscibile e occultato tra alcune alte erbacce ed una pesante lastra metallica.

Gli esperti hanno rinvenuto sul luogo del delitto diverse tracce che sono state utili per poter ricostruire le dinamiche dell’omicidio.

Per oltre 72 ore le ricerche non hanno portato ad alcun risultato positivo ma ad essere determinanti sono state le testimonianze di alcune persone grazie alle quali è stato possibile identificare gli assassini di Luigi Solano, la vittima stessa e poter ricostruire gli ultimi momenti della sua vita.

Di fondamentale importanza sono state anche le immagini della lite tra il 31enne e due dei suoi assassini avvenuta il 4 giugno 2014 che sono state immortalate da una telecamera di sorveglianza installata nella Stazione di Roma Termini.

Uno dei tre colpevoli ha poi descritto le modalità dell’omicidio di Luigi Solano dopo un interrogatorio ricco di contraddizioni. L’uomo è stato ucciso per gelosia: la vittima avrebbe infatti fatto delle avances alla sua compagna.

Si è così concluso il giallo per la morte di Solano grazie alle indagini coordinate e diretta dalla dottoressa Valentina Zavatto.

Bisogna solo attendere per sapere quale condanna spetta agli indagati.

Lascia un commento

Back to Top