HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Omicidi in FamigliaMacerata: madre uccide con nove coltellate il figlio tredicenne

Macerata: madre uccide con nove coltellate il figlio tredicenne

di

E’ accaduto ieri sera a San Severino, una madre ha ammazzato il figlio tredicenne con nove coltellate. Ha ripetuto in stato di shock: “L’ho fatto perchè volevano portarmelo via”

madre-uccide-figlioUna tragedia ieri sera nella vigilia di Natale, una donna di 38 anni Debora Calamai ha ucciso a coltellate Simone Forconi il figlio di 13anni fuori la porta della sua casa.
Erano da poco passate le 21.30 a San Severino in provincia di Macerata quando in una casa popolare si è consumata la tragedia. Una storia di separazione dove i figli restano un oggetto di contesa. Il divorzio era avvenuto nel 2010 e il Tribunale dei minori aveva stabilito per un classico affidamento congiunto. Per questo Natale i due genitori avevano deciso che il piccolo Simone sarebbe dovuto stare con la madre. Ma per tutta la giornata il piccolo aveva telefonato al padre chiedendogli di andarlo a prendere. Quando il padre è arrivato purtroppo non c’era più nulla da fare, il figlio era in un lago di sangue ormai senza vita.
Finito di cenare la mamma Debora Calamai sarebbe stata colta da raptus e avrebbe inseguito il figlio fin sul pianerottolo di casa colpendolo con 9 terribili coltellate e uccidendolo li.
I carabinieri arrivati sul posto hanno trovato la donna seduta su una panchina fuori casa che in stato confusionale ripeteva in continuazione: “me lo volevano portare via”.
Debora Calamai era da tempo seguita per i suoi sbalzi di umore, e i vicini l’hanno descritta come una persona un pò “persa”.
I carabinieri hanno arrestato la donna che al momento non è riuscita a spiegare i motivi del suo folle gesto.

Lascia un commento

Back to Top