HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsMadre posta su Facebook le foto della figlia morta: ‘È colpa vostra’

Madre posta su Facebook le foto della figlia morta: ‘È colpa vostra’

di

Jenni Galloni di 25 anni è stata trovata morta a Bologna, dove viveva da due anni. La madre ha postato le foto shock del cadavere.

jenni-galloni-facebookJenni Galloni aveva 25 anni, domenica sera non si sentiva molto bene ed è andata a dormire. La ragazza originaria della provincia di Bari, viveva a Bologna da due anni, condivideva l’appartamento con alcuni studenti fuori sede da un paio di settimane. Sarebbe stato proprio uno di loro a trovarla morta lunedì. Era andato in camera per chiederle se voleva mangiare qualcosa. La vicenda di Jenni Galloni ha fatto molto discutere in questi giorni perché la madre, disperata, ha pubblicato la foto del suo cadavere su Facebook e ha scritto queste parole: «Ora non la potete più toccare con le vostre sporche mani con le vostre false parole con i vostri plagi… non la potete più invitare a far festa ai rave…». La donna non riesce a darsi pace e scrive ancora, sempre sui social: «Dopo che ho visto gente di merda… scrivere di mia figlia io ora voglio che VOI ve la ricordiate come purtroppo questa immagine non me la leverò mai dalla mente».

Nonostante le accuse precise al giro di amicizie della figlia, non si conoscono ancora le cause della morte. Jenni Galloni aveva avuto dei giramenti di testa e i coinquilini le avevano consigliato di andare al pronto soccorso viste le sue condizioni. Jenni era incinta di 4 mesi. Nella borsa della ragazza sono stati trovati i certificati medici e una dose di marijuana. In passato era stata già segnalata per uso personale di stupefacenti. Dall’autopsia non sono emersi elementi significativi, sul corpo non vi sarebbero segni di violenza. Sono attesi i risultati dei test tossicologici disposti dal pm. Intanto il profilo Facebook di Jenni Galloni è stato acquisito per ricostruire la vita della giovane e per scoprire anche chi è il padre del bambino che aspettava. Presto sarà ascoltata anche la madre che viveva a Bologna, ma non sotto lo stesso tetto della figlia.

Intanto il gesto della madre di Jenni Galloni che voleva farsi giustizia e arrivare ai responsabili della sua morte ha provocato sdegno. Nelle foto esposte su Facebook, la ragazza era stesa sul lettino, la salma non era ancora stata composta e non si può dare torto o ragione a questa madre disperata che mai dimenticherà quelle immagini.

Lascia un commento

Back to Top