HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsKiller di Bolzano, Marco Bergamo: “fatemi tornare libero”

Killer di Bolzano, Marco Bergamo: “fatemi tornare libero”

di

Marco Bergamo, il killer di Bolzano, ha espresso il desiderio di tornare libero. Bergamo, che sta scontando l’ergastolo per aver ucciso quattro donne e una ragazzina tra il 1985 e il 1992, ha dichiarato la volontà di essere messo in libertà scrivendo una lettera alla Corte di Assise d’Appello  e alla Procura di Bolzano

Il serial killer Marco Bergamo di BolzanoLa richiesta è nata al fine di applicare retroattivamente delle norme che non erano ancora in vigore durante il processo al killer di Bolzano, nella fattispecie quelle che riguardano la possibilità di utilizzare il rito abbreviato che permette di ridurre la pena di un terzo. Quindi l’ergastolo può tramutarsi in 30 anni di carcere.
Entro la fine dell’anno in corso occorrerà convocare una sessione straordinaria della corte d’Assise che sarà chiamata a decidere sulla richiesta avanzata dall’assassino, e decidere sul da farsi.

In caso di una risposta affermativa, si aprirebbe un doppio scenario:
a)il detenuto, oggi 47enne, potrebbe scontare gli ultimi tre anni di pena nel carcere di Rebibbia per poi essere rilasciato oppure
b)continuare il regime di ergastolo ma beneficiando di trattamenti di semilibertà.

Al momento della condanna, “il mostro di Bolzano” (come fu ribattezzato all’epoca dei fatti Marco Bergamo) è stato condannato a 30 anni di carcere per l’omicidio della sua prima vittima Marcella Casagrande, una ragazzina di quindici anni, in quanto non c’era premeditazione. Per le altre quattro donne uccise, invece, gli furono comminati ben quattro ergastoli. Per sapere se la richiesta presentata da Marco Bergamo sarà accolta, occorerà aspettare l’inizio del prossimo anno.

Lascia un commento

Back to Top