HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Omicidi in FamigliaMaria Celeste Patanè, uccisa accidentalmente dal fratello

Maria Celeste Patanè, uccisa accidentalmente dal fratello

di

Maria Celeste Patanè, 23 anni, è stata uccisa dal fratello a causa di un accidentale incidente. La tragedia si è verificata a Priolo, ad una decina di chilometri da Siracusa

Basta un solo secondo, una distrazione, e l’attimo può diventare una tragica fatalità, o peggio ancora, un omicidio. Un sabato sera tranquillo e normalissimo, passato in famiglia, nella propria casa al sicuro da tutti, è diventato una tragedia per la famiglia Patanè.

Aldo, un ragazzo di 24 anni, stava passando il suo tempo a pulire il suo fucile poichè doveva recarsi a caccia e la sorella Maria Celeste Patanè, di un anno più piccola, stava chattando al pc con il suo ragazzo. E’ bastato un secondo, uno sparo partito per sbaglio e una corsa inutile in ospedale.

maria celeste patanèAldo Patanè non si era accorto che il fucile  a canne sovrapposte detenuto legalmente era carico, e durante le manovre di pulizia ha premuto il grilletto involontariamente ed il colpo è arrivato in pieno volto di Maria Celeste Patanè.

I due fratelli avevano appena finito di cenare, si trovavano in cucina, e stavano normalmente chiacchierando come si fa solitamente tra fratelli mentre erano impegnati a fare altro. Il proiettile ha perforato la guancia destra di Maria Celeste Patanè, uccidendola sul divano.

La ragazza, è purtroppo deceduta durante la corsa in ospedale a soli 23 anni per colpa di un incidente involontario. Tanti sono stati i messaggi di solidarietà per la famiglia, per la ragazza e per il fratello, che dovrà rispondere di omicidio colposo.

Maria Celeste Patanè  era una ragazza abbastanza nota a Priolo, poichè aveva partecipato a numerose gare di arti marziali in paese e perchè il padre era un ex brigadiere dei carabinieri in pensione.

Sulla dinamica del delitto non ci sarebbe alcun dubbio, l’omicidio è stato involontario, non c’era niente di premeditato o altro.

Lascia un commento

Back to Top