HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseMario Biondo è stato ucciso: le prove nel suo cellulare
mario biondo

Mario Biondo è stato ucciso: le prove nel suo cellulare

di

Mamma Santina si è sfogata sul settimanale Giallo dicendo che Mario Biondo e sua moglie si erano scambiati molte telefonate prima che morisse. Le prove della morte del cameraman palermitano avvenuta nel maggio del 2013 sono tutte nel cellulare. Forse l’uomo aveva scoperto qualcosa sulla vita della moglie. Per il medico legale non ci sono dubbi: «Non è un suicidio».

mario biondo«Mario Biondo prima di essere ammazzato aveva scoperto qualcosa di strano sulle frequentazioni della moglie». Con queste parole Santina Biondo accusa la moglie Raquel Sanchez Silva. Al settimanale Giallo ha confessato che suo figlio aveva molti sospetti sul passato della moglie. Il giovane palermitano è stato trovato morto in circostanze misteriose, all’interno della sua abitazione a Madrid. Negli ultimi mesi le cose non andavano molto bene perché Mario, dopo aver effettuato un backup dei dati della moglie, era venuto a conoscenza di alcuni dettagli molto importanti sulla sua vita. La signora Biondo è convinta che quando i dati verranno diffusi, non ci saranno più dubbi e cadrà anche l’alibi fornito da Raquel. Forse non era da suo zio gravemente malato a Placencia, così come ha dichiarato durante un interrogatorio. E si riuscirà a capire anche il motivo per cui ha scambiato tante telefonate con Mario. Una cosa è certa, per lei la vita è andata avanti e aspetta anche un figlio da un altro uomo. Mario Biondo voleva un figlio, ma la presentatrice tv lo accusava di essere sterile. Eppure i due gemelli che porta in grembo sono stati concepiti con l’inseminazione artificiale.

La famiglia Biondo invece non si è mai arresa e ha continuato a cercare la verità smontando l’ipotesi del suicidio.

Per le autorità spagnole, Mario Biondo si era tolto la vita, ma ci sono elementi per far riaprire il caso e due perizie che stabiliscono che l’uomo potrebbe essere stato assassinato. Il consulente di parte, il medico legale Giuseppe Iuvara, ha intuito che c’era qualcosa di strano nella vicenda e il medico spagnolo che ha eseguito l’autopsia ha effettuato alcuni errori. Per Iuvara, Mario Biondo ha ricevuto dei colpi alla testa e il corpo legato con una sciarpa alla libreria è solo una messa in scena. Ma non solo, anche l’esame tossicologico è censurabile perché lo stomaco della vittima non era vuoto, così come scritto sul referto dell’autopsia.

Lascia un commento

Back to Top