HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsUltimissimeMark Chopper Read: prima di morire confessa altri 4 omicidi

Mark Chopper Read: prima di morire confessa altri 4 omicidi

di

Mark Chopper Read ritenuto la persona più pericolosa d’Australia, accusato di diciannove delitti, ha confessato prima di morire di essere l’autore di altri quattro omicidi

Mark Chopper Read, 59enne è stato condannato non solo per omicidi plurimi, ma anche per rapine a mano armata, tentati omicidi e reati minori.

E’ morto a causa di un cancro al fegato il 9 ottobre 2013, ma solo dopo la sua morte, come richiesto da lui stesso, è stata pubblicata l’intervista shock rilasciata alla trasmissione “60 minutes” di Channel 9, in cui confessava i fatti inediti e mai scoperti della sua vita.

Read infatti ha ucciso con premeditazione Desmond Costello, Sydney Collins, Reginald Isaacs ( la sua morte era stata registrata come suicidio ) e Siam Ozerkam;  per quest’ultimo omicidio, da cui era stato assolto perché ritenuto causato per legittima difesa, Mark Chopper Read ha dichiarato:  «Non era legittima difesa. Fu un omicidio premeditato e voluto». 

mark chopper readNell’intervista Read ha inoltre detto di essere stato colpito da diversi proiettili, di esser stato accoltellato ben sette volte, investito da un auto, di essere stato preso a martellate sulla testa e di aver scavato anche la propria tomba.

L’uomo ha trascorso ben 23 anni in carcere ma negli ultimi tempi aveva deciso di cambiare vita tanto da diventare uno scrittore e artista di successo, scrivendo libri gialli e conducendo trasmissioni televisive. Il suo primo libro risale al 1991 ed è intitolato “Chopper: From the insider” e racconta della vita passata in prigione, Mark Chopper Read ha scritto inoltre un libro per bambini, che non è mai stato pubblicato.

A Mark Chopper Read, il quale soprannome “Chopper” gli era stato dato per una somiglianza con un personaggio di un cartone animato, è stato dedicato nel 2000 anche un film intitolato per l’appunto  “Chopper” di cui però Read ha denunciato alcuni eposodi poichè i fatti erano stati riportati sul grande schermo come non erano avvenuti nella realtà.

Per approfondimenti: http://it.wikipedia.org/wiki/Mark_Brandon_Read

Lascia un commento

Back to Top