HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiMartina Levato: il rapporto malato con Alex Boettcher nella seconda parte della sua lunga deposizione
martina levato

Martina Levato: il rapporto malato con Alex Boettcher nella seconda parte della sua lunga deposizione

di

Su Giallo n. 50 è stata pubblicata la seconda parte della deposizione di Martina Levato in cui è emerso sino a che punto il rapporto con Alex fosse estremo e deviato. La prima parte della deposizione si trova a questo link.

martina levatoProseguiamo con i nuovi dettagli sul rapporto che legava Martina Levato ad Alex emersi dalla seconda parte della deposizione pubblicata su Giallo n. 50. Siamo arrivati al mese di giugno, quando ormai la coppia dell’acido si incontra solo in occasione del weekend e dopo un lungo periodo di separazione Martina Levato è decisa a riconquistare Alex e per farlo decide di dimagrire e di iscriversi in palestra. Boettcher aveva interrotto la relazione dopo essere venuto a conoscenza dei tanti amanti di Martina.

Durante l’estate però i Levato decidono di andare in vacanza in Calabria e Martina continua ad allenarsi, la ragazza inoltre prende delle pasticche anabolizzanti che la rendono ancora più aggressiva e il suo malessere si acuisce quando viene a sapere che Boettcher ha iniziato a frequentare una ragazza. Il padre trova in camera una scatola di Tavor e preoccupato chiama Alex, Martina non ricorda molto di quello che è accaduto, ha tentato il suicidio (per lei era un gesto simbolico) e le consigliano un consulto psichiatrico. Ecco quanto ha detto la ragazza ai giudici: «Quello che ho fatto è stato solo un gesto dimostrativo…, ma ho capito che Alex mi aveva salvato la vita con la sua insistenza a far aprire la porta a mio padre e quindi avevo un senso di riconoscenza verso di lui, per questo decido di farmi uno scaring – la A di Alex – al volto». Per sfregiarsi il viso ha pagato la somma di 200 euro, mentre a Boettcher aveva raccontato di aver fatto tutto da sola.

Dopo questo episodio Martina Levato e Alex Boettcher hanno ripreso a frequentarsi e sono andati in vacanza in Grecia con due amici, tra cui una ragazza che stava frequentando lui e in una conversazione le disse: «Questa ragazza farebbe di tutto per me, anche la galera», indicando Martina. E la strada verso il cambiamento prosegue con la decisione di punire tutti quelli che avevano approfittato di lei. Il primo che le viene in mente è un giovane conosciuto in Salento, Margarito e la ragazza tenta di evirarlo in un parcheggio di Milano, dicendo alla polizia che lui voleva violentarla. Ed ecco che a questo punto la coppia dell’acido mette in azione il piano criminale di vendetta e violenza che diventa operativo quando arriva anche Andrea Magnani il complice.

L’incontro con Pietro Barbini, ex compagno di liceo, avviene nel 2013. Tra i due c’era un rapporto basato solo sul sesso. Martina accontentava le sue richieste e anche quando è andato in America ha continuato a cercarla, eppure dai messaggi si evince tutt’altro. Quello che sorprende è come Martina Levato sia abile nel manipolare la verità, tentando di scagionare Alex, addossando la colpa a Magnani. Martina ha capito che era una persona violenta dai suoi racconti, inoltre faceva parte di un’associazione che si occupava di aiutare le persone in difficoltà, così gli ha detto: «Ci sono persone che mi hanno fatto del male e che le devo affrontare…».

[Continua]

Lascia un commento

Back to Top