HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoMerrick McKoy, uccide la figlia di 19 mesi per ripicca alla moglie

Merrick McKoy, uccide la figlia di 19 mesi per ripicca alla moglie

di

Un messaggio su facebook, una foto insieme alla piccola vittima, e poi il 22enne Merrick McKoy del Colorado, ha sparato in testa a sua figlia solo per fare una ripicca alla sua ex moglie Kim Phantavongsa. Successivamente ha tentato di suicidarsi ma non è morto

La tragedia è avvenuta in Colorado, ed è stato uno shock per l’intera America. Un giovane padre che dopo aver litigato con la donna con il quale si era separato, uccide la piccola figlia di soli 19 mesi che aveva avuto appunto con la ex compagna con la quale proprio non andava d’accordo tanto che a causa di diversi episodi di violenza domestica era stato vietato ai due genitori di vedersi.

Una storia raccapricciante, una bimba innocente e senza colpe è stata prima fotografata insieme a suo padre Merrick McKoy, l’assassino, come per dire addio al mondo che ancora non conosceva e poi la fine. Una piccola vita stroncata per litigi tra ex coniugi.

Merrick McKoy ha postato la foto sul social network facebook e ha scritto: “Ti avevo detto che non potevo vivere senza di te. Pensavi che io scherzassi. E invece faccio sul serio. Ora io e nostra figlia Mia saremo bene lontani da questa Put… Non giudicarmi per questo gesto, non avevo scelta”. Subito dopo la tragedia.

Merrick McKoy

Secondo le prime ricostruzioni riferite dai media americani, la moglie di Merrick McKoy si sarebbe barricato in casa con la bimba di 19 mesi, armato. Subito la donna avrebbe chiamato la polizia che però dopo essere arrivati sul luogo segnalato, hanno trovato l’uomo riverso a terra con diverse ferite di arma da fuoco e la bimba senza vita. I due sono stati portarti con estrema urgenza all’ospedale più vicino ma ormai la piccola Mia era deceduta e Merrick McKoy che aveva tentato un omicidio-suicidio, è riuscito a salvarsi anche se ora è in condizioni critiche.

Lascia un commento

Back to Top