HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoMessico: cadavere fatto a pezzi e chiuso in una valigia

Messico: cadavere fatto a pezzi e chiuso in una valigia

di

messico

Si tratta del cadavere di una donna rinvenuto alla stazione metropolitana di Città del Messico

Macabra scoperta fatta dagli uomini della polizia del Messico in una stazione metropolitana di Città del Messico.

In una valigia abbandonata sulle scale all’interno della stazione è stato rinvenuto il cadavere di una donna di età compresa tra i 25-30 anni.

Il corpo era all’interno della valigia ed era senza testa nè mani, per questo non è stato ancora identificato.

Ma il movente di tale omicidio può essere scoperto dal biglietto che è stato ritrovato di fianco al corpo che diceva: ”Non rubare alla Familia Michoacana. Il prossimo sei tu, Jonas”.

Non è ancora chiaro se quella scritta possa essere attendibile o se è stato fatto per un tentativo di depistaggio delle indagini, ma fatto sta che l’omicidio è da inquadrarsi nella guerra tra narcos che da anni colpisce il Messico.

Infatti dietro quel barbaro delitto sembra ci sia la mano del cartello de La Familia, da anni in guerra con gli scissionisti che da tempo si fanno chiamare “Los Caballeros Templarios”, i cavalieri templari, in guerra anche con altri cartelli locali come Jalisco Nueva Generación.

Quello che è certo è che la guerra tra narcotrafficanti allo stato attuale è più attiva che mai. Ormai nello stato del Messico ci sono centinaia di morti all’anno dovuti a questa sanguinosa guerra volta al controllo del traffico di droga.

L’ultimo episodio macabro risale a poco più di una settimana fa quando nello stato di Jalisco furono massacrate 67 persone poi abbandonate in 35 fosse comuni alla periferia della città messicana di La Barca.

 

 

Lascia un commento

Back to Top