HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsMichele Misseri ha rivolto accuse gravissime alla criminologa Roberta Bruzzone

Michele Misseri ha rivolto accuse gravissime alla criminologa Roberta Bruzzone

di

Emerge un quadro sempre più distorto della psiche di Michele Misseri, il contadino di Avetrana che con le sue versioni ha sull’omicidio della nipote Sarah Scazzi ha depistato le indagini.

Lo abbiamo raccontato anche ieri, Michele Misseri era ed è un uomo instabile. Nonostante i giudici della corte di cassazione abbiano messo la parola fine alla vicenda giudiziaria del delitto di Avetrana, sono ancora molti i dubbi. Non possiamo certo sostituirci al verdetto dei giudici ma il quadro è quello di una famiglia del Sud con tanti segreti e verità nascoste. Una cosa è certa, per Sarah Scazzi giustizia è stata fatta!

Nell’ultimo numero del settimanale Giallo c’è un servizio dedicato al delitto di Avetrana con importanti rivelazioni sui timori della quindicenne che si sentiva in pericolo e aveva scritto dei temi che avevano fatto preoccupare i professori. Inoltre sono riportate delle pagine del diario di Sarah in cui parlava del difficile rapporto con la cugina a causa di Ivano, pensieri molto riservati che saranno oggetto di un articolo approfondito che pubblicheremo in seguito. Per il momento abbiamo scelto di concentrarci su Michele Misseri, alle accuse della figlia Valentina si aggiungono anche quelle della criminologa Roberta Bruzzone.

L’esperta ha raccontato a Giallo che dopo l’ennesimo cambio di versione, Michele Misseri l’ha accusata di averlo istigato ad accusare la figlia Sabrina. Nelle prime fasi delle indagini la dott.ssa Bruzzone era stata incaricata come consulente di Misseri. L’incidente probatorio aveva stabilito che ad uccidere Sarah era stata Sabrina Misseri, ma Michele per difendere l’amata figlia aveva detto di nuovo che era lui l’assassino. Probabilmente qualcuno ha spinto il contadino di Avetrana a denunciare la criminologa e l’avvocato Daniele Galoppa che lo assisteva all’epoca. Ma proprio in questi giorni l’esperta è stata sentita come persona offesa chiarendo definitivamente la vicenda. Michele Misseri è sotto processo per calunnia e diffamazione aggravata al Taranto.

Lascia un commento

Back to Top