HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiUltimissimeMilano, Boss Tatone: Ucciso anche il fratello

Milano, Boss Tatone: Ucciso anche il fratello

di

A distanza di tre giorni dell’omicidio di Emanuele Tatone, ucciso a Milano anche il fratello Pasquale, boss di Quarto Oggiaro.

Agguato ieri sera in strada a Milano dove è stato ucciso il boss della mala di Quarto Oggiaro Pasquale Tatone.

La famiglia Tatone gestisce da anni il traffico della droga alla periferi di Milano e per questo l’uccisione del boss e di quella di suo fratello avvenuta soltanto tre giorni fa fanno pensare  che si stia aprendo una nuova faida per il controllo della droga.

Pasquale Tatone è stato ammazzato a colpi d’arma da fuoco mentre era nella sua auto. L’uomo aveva visto la partita in un bar del milanese prima di dirigersi verso casa. Ma alcuni sicari hanno atteso che era da solo per ammazzarlo.

milanoIl fatto di essere solo lascia pensare che il boss non immaginava minimamente di essere un bersaglio di qualcuno che probabilmente vuole togliere la famiglia Tatone dall’essere i gestori del traffico di droga nel milanese.

Solo pochi giorni fa era stato ammazzato suo fratello e il suo autista nelle campagne della periferia di Milano. L’autopsia effettuata sui due corpi ha evidenziato come si è trattata di una vera e propria esecuzione con un arma che potrebbe essere un revolver.

Sull’uccisione di Pasquale Tatone invece sembra dai primi rilievi che l’uccisione sia avvenuta utilizzando un fucile. Una modalità diversa da quella utilizzata nel precedente agguato che lascia pensare gli inquirenti che non si tratta di un inizio di faida tra la vecchia famiglia che gestisce da anni il traffico della droga e una nuova emergente che eliminando i capi storici della famiglia intendono prendere il loro posto.

Non siamo in presenza di una guerra tra clan, a Milano“, ha detto stamani il Questore di Milano, Luigi Savina, commentando l’omicidio di un boss del quartiere Quarto Oggiaro. “Dalle indagini tendiamo a escludere una guerra tra clan”– ha detto Savina.

Lascia un commento

Back to Top